La Madonna ci invita a diffidare del Modernismo

Schermata 2015-03-27 alle 01.46.15

 

Dal messaggio del 25 marzo una breve riflessione del grande Padre Livio creatore e direttore di Radio Maria.

Non è la prima volta che la Regina della pace nel giorno dell’Annunciazione ci rivolge un messaggio carico di ammonimenti.

Innanzitutto ci ricorda la grazia immensa della Sua presenza, che Lei ottiene dall’Altissimo, in modo tale da poterci guidare nel cammino della conversione.

“Cari figli!  Anche oggi l’Altissimo mi ha permesso di essere con voi e di guidarvi sul cammino della conversione”.

La Madre soffre perché “molti cuori”, in altre occasioni ha detto “un numero enorme”, non la prendono neppure in considerazione.

“Molti cuori si sono chiusi alla grazia e non vogliono dare ascolto alla mia chiamata”.

La Madre ripone la Sua speranza in noi e ci esorta a resistere saldi nella fede contro la tentazione satanica del modernismo.  Il “modernismo” è “il mondo nuovo senza Dio”, dove l’uomo si illude di fare ciò che vuole. Per questo mondo non c’è né futuro né vita eterna.

“Voi figlioli, pregate e lottate contro le tentazioni e contro tutti i piani malvagi che satana vi offre tramite il modernismo”.

In questo tempo di Passione la Madonna ci esorta a tenere in mano la Croce, dalla quale viene la salvezza del mondo e che rinnova in noi la vittoria di Cristo contro Satana.

“Siate forti nella preghiera e con la croce tra le mani pregate perché il male non vi usi e non vinca in voi. Io sono con voi e prego per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Padre Livio