La guarigione miracolosa di Vittorio Micheli: affetto da sarcoma è guarito a Lourdes

Cosa è accaduto a Vittorio Micheli a Lourdes?

La guarigione miracolosa è il 68° miracolo riconosciuto nel santuario francese

Lourdes

Una Guarigione Miracolosa a Lourdes, si immerge nelle piscine e quello che accade dopo ha davvero dell’incredibile il 68 miracolo riconosciuto avvenuto nel santuario Mariano francese.

I miracoli di Lourdes

Una lunga lista di miracolose guarigioni che non trovano alcuna spiegazione a livello medico e scientifico è legata al santuario di Lourdes. Persino i più scettici, di fronte a simili eventi, si sono dovuti arrendere. In quel luogo, grazie all’intercessione della Beata Vergine Maria, opera in modo misterioso e straordinario la mano del Signore.

La storia di Vittorio Micheli

Tra le tante testimonianze giunte a noi da quel luogo sacro, quella di Vittorio Micheli. Vittorio è un ex alpino e la sua improvvisa guarigione da un sarcoma alle ossa, è tra le più incredibili. L’uomo si rese conto della propria malattia quando ormai sembrava a tutti essere troppo tardi: un giorno avvertì un dolore atroce alla gamba e non riuscì più a stare in piedi. Portato in ospedale, le analisi evidenziarono che un sarcoma (tumore legato alle ossa) aveva letteralmente disgregato la parte superiore del femore e parte del bacino.

Il tumore era ormai incurabile

I medici concordarono nel dire che a quello stadio avanzato, il tumore non poteva essere più curato, così i familiari di  Vittorio Micheli optarono per un viaggio a Lourdes. L’uomo venne presentato al sacerdote e con l’ausilio della cartella medica venne spiegato il suo problema. Vittorio venne quindi immerso nelle vasche di Lourdes ed immediatamente avvertì un senso di benessere ed un forte desiderio di cibo. In seguito si scoprì che il femore era ricresciuto e che il tumore era scomparso.

La posizione del medico curante sulla guarigione miracolosa di Vittorio Micheli

Il medico curante di Vittorio Micheli esaminò a fondo il paziente di ritorno da Lourdes e, sebbene inizialmente fosse scettico, non poté che confermare l’avvenuta guarigione. In seguito mise per iscritto quello che aveva constatato senza poter aggiungere una spiegazione medica per quanto accaduto: “Io dichiaro in scienza e coscienza: ho accolto nel mio reparto l’alpino Vittorio Micheli, colpito da sarcoma all’osso sinistro del bacino e l’ho curato nel periodo tra il 1962 e il 1964 senza alcun trattamento antimicotico… .

L’evento miracoloso

Durante il suo pellegrinaggio Micheli venne accompagnato nelle vasche di Lourdes. La sua immersione avvenne con tutto il gesso. Vittori al contatto con quell’acqua fredda e miracolosa avvertì immediatamente un senso di fame e di benessere. Quel semplice gesto aveva generato qualcosa di straordinario:  era completamente guarito.

La sua struttura ossea stava crescendo di nuovo. Un miracolo straordinario, una guarigione dove non solo è stato eliminato il male ma, tutto ciò che la malattia aveva distrutto, è tornato a funzionare. Vittorio, prima di Lourdes era come se avesse perso una gamba e qui, nella grotta di Massabielle, l’intervento divino gliel’avesse fatta ricrescere”. L’avvenuta guarigione venne riconosciuta come miracolosa anche dall’Ufficio Medico di Lourdes e dalla Commissione Internazionale di Parigi.

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]