La Francia il centro della Massoneria

 

guzzanti-massone

Da uno studio di ricerca condotto in Francia sulle associazioni segrete e sui gruppi satanici è risultato che nel paese transalpino sono presenti un numero di massonerie talmente elevato da permettere ai massoni di sovrastare i ministri del signore.

 

Da tempo si è a conoscenza del fatto che le massonerie altro non sono che delle vere e proprie sette sataniche devote alla magia, all’esoterismo ed alla pratica di veri e propri riti satanici. Queste informazioni sono trapelate da alcuni membri delle suddette sette che dopo essere riusciti a sfuggire alla morsa di Satana si sono sentiti in obbligo di denunciare le pratiche all’interno della massoneria. Emblematica in tal senso la dichiarazione di Cesare Ghinelli, medico pediatra, ex massone appartenente al Grande Oriente d’Italia che afferma: “La Massoneria è una setta satanica vera e propria. Voi pensate che dagli studi esoterici al 18° grado si parte con l’applicazione dell’esoterismo, ossia spiritismo e magia; dal 24° grado si diventa milizia di Satana, dal 28° al 33° corpo mistico di Satana. Questa è la realtà della Massoneria”.

 

Questi gruppi segreti, spesso formati da nobili e professionisti di alto livello che si uniscono con l’intento di  dirigere il proprio paese verso i loro interessi, sono diffusi in tutto il mondo, in Italia, ad esempio, si pensa che Torino sia la capitale di questi gruppi (di certo lo è stato negli anni sessanta). Diviene dunque un obbligo di buon cristiano denunciarne l’esistenza e combatterli con tutti i mezzi possibili.

 

Lo studio di cui dicevamo sopra mostra un dato preoccupante per la Francia che, se i dati venissero confermati, si troverebbe in una situazione di alto rischio etico: sembra infatti che le sette massoniche accertate (la lista è incompleta) siano 22 e che all’interno di queste ci siano circa 180.000 adepti. Questo numero, già sconcertante di per sé, risulta maggiormente preoccupante se accostato a quello dei sacerdoti cattolici ordinati che si limita a soli 19.000 (dieci volte meno).

 

Di seguito vi riportiamo nomi, numeri e luogo di appartenenza di queste sette:

 

  1. Grand Orient de France (GODF) : 50 000 frères (dont 2,6% de sœurs).

 

  1. Grande Loge de France (GLDF) : 33 000 frères.

 

  1. Grande Loge nationale française (GLNF) : 25 500 frères.

 

  1. Fédération française du Droit humain (FFDH) : 17 000 frères (dont 67% de sœurs).

 

  1. Grande Loge de l’Alliance maçonnique française (GLAMF) : 14 700 frères.

 

  1. Grande Loge féminine de France (GLFF) : 14 000 sœurs.

 

  1. Grande Loge mixte de France (GLMF) : 4 900 (dont 45% de sœurs).

 

  1. Grande Loge traditionnelle symbolique Opéra (GLTSO) : 4 700 frères.

 

  1. Grande Loge européenne de la Fraternité universelle (GLEFU) : 2 400 frères (dont 22,5% de sœurs).

 

  1. Grande Loge mixte universelle (GLMU) : 1 400 frères (dont 52% de sœurs).

 

  1. Grande Loge féminine de Memphis-Misraïm (GLFMM) : 1 300 sœurs.

 

  1. Ordre initiatique de l’Art royal (OITAR) : 1 200 frères (dont 50% de sœurs).

 

  1. Grande Loge traditionnelle de France (GLTF) : 1 100 frères.

 

  1. Grand Prieuré des Gaulles (GPDG) : 1 000 frères.

 

  1. Grande Loge des cultures et des spiritualités (GLCS) : 900 frères (dont 30% de sœurs).

 

  1. Grande Loge symbolique de France (GLSF) : 550 frères (dont 47% de sœurs).

 

  1. Grande Loge française de Memphis-Misraïm (GLFrMM) : 500 frères (dont 25% de sœurs).

 

  1. Loge nationale de française (LNF) : 350 frères.

 

  1. Grande Loge indépendante de France (GLIF) : 300 frères.

 

  1. Grande Loge initiatique souveraine des rites unis (GLSRU) : 280 frères (dont 45% de sœurs).

 

  1. Grand Orient traditionnel de Méditerranée (GOTM) : 140 frères (dont 33% de sœurs)

 

  1. Grande Loge nationale indépendante et régulière pour la France, les DOM et les TOM (GLNR) : 100 frères.