La Famiglia è composta da Madre e Padre. Lo sostengono Signorini e Malgioglio.

alfonso-signorini-cristiano-malgioglio

Dopo l’intervento su questo delicato tema di Dolce e Gabbana, anche Alfonso Signorini si esprime sulla famiglia tradizionale in questo modo :

Roma – «Parlo da omosessuale dichiarato: la famiglia la concepisco nel senso tradizionale del termine, con madre e padre come ha deciso la natura. Ma le dichiarazioni di Domenico Dolce sono assolutamente fuori luogo: non si può definire “sintetici” i figli nati dalla fecondazione eterologa». Alfonso Signorini dice la sua al programma condotto da Paolo Del Debbio “Dalla vostra parte”, in onda su Rete4, sul polverone che si è alzato dopo le dichiarazioni rilasciate in un’intervista a Panorama dal duo di stilisti siciliani.

E al coro dei ferventi sostenitori della famiglia tradizionale si è aggiunto anche Cristiano Malgioglio: «L’Italia, rispetto ad altri paesi, non è abituata a questo dibattito: ritengo però che la presenza di una donna, di una mamma, sia fondamentale».

Contro Dolce e Gabbana si è schierata invece Heather Parisi che, in una lunga missiva pubblicata sul suo sito personale, ha lanciato duri attacchi agli stilisti: «Caro Domenico Dolce, sono la madre di due “bambini sintetici” nati con l’aiuto della scienza, di quelli che, secondo te, non hanno diritto di esistere al mondo, almeno in quel mondo “naturale” da te descritto come ideale con l’ostentata sicumera di chi si crede in grado, dall’alto di una vita senza eccessi e piena di coerenza (sigh!), di impartire lezioni di morale, sociologia e financo psicologia – ha scritto l’ex ballerina sul suo blog – Ci sono migliaia di mamme famose (Celin Dion, Mariah Carey, Nicole Kidman, Brooke Shields, Sarah Jessica Parker, Emma Thompson, Christie Brinklie, Jennifer Lopez, per non parlare della “musa ispirartrice” delle tue collezioni) e non, che, grazie alla scienza moderna, hanno potuto esaudire il loro desiderio di maternità e donare il loro amore di madri». E, per concludere, ha scelto una frase a effetto: «Non esistono figli della chimica nè figli di un Dio minore, esistono FIGLI».