La donna e l’annuncio di una vita nuova con Gesù, il Risorto!

Nasce la rubrica femminile “Il Rosa della Donna”, dedicata alle storie delle donne che ho avuto il privilegio di conoscere. 

Simona Amabene e la rubrica per la donna: "Il Rosa della Donna"

Donne che si sono distinte per la loro dignità, forza d’animo e determinazione. Donne che traggono questa forza da una profonda e ritrovata fede cristiana. Storie di conversione legate a fatti di cronaca, talvolta drammatici, altri nati nella quotidianità, altre frutto di un cammino spirituale emozionante ma non privo di ostacoli.

Spose, madri, nubili, consacrate hanno arricchito la predicazione del Vangelo con la loro presenza forte ma al contempo delicata. Donne discepole, donne al servizio, donne collante della famiglia. Ieri, come oggi, la donna è al centro della vita della Chiesa e papa Francesco ha più volte ribadito il ruolo fondamentale di noi donne.

L’annuncio di una vita nuova si colora di rosa

Risuona forte l’annuncio della Risurrezione di Gesù Cristo che l’angelo ha affidato alle donne:“Voi non abbiate paura! So che cercate Gesù, il crocifisso. Non è qui. E’ risorto, infatti come aveva detto..”. Lo abbiamo ascoltato durante la veglia pasquale. E poi ancora nel Vangelo di questo tempo, chiamato Ottava di Pasqua: un giorno talmente importante, che la Chiesa lo ha appunto prolungato per otto giorni consecutivi.

Le parole dell’evangelista Matteo ci ricordano quelle con cui l’evangelista Luca descrive l’annuncio dell’Angelo Gabriele a Maria:”Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio”. E Maria col suo “Fiat” vince il timore. Maria fa spazio alla gioia immensa di essere la predestinata per accogliere la vita del Figlio di Dio nel suo grembo, ma ancor prima nel suo cuore.

E’ sempre la gioia a pervadere le donne che dopo aver ricevuto l’annuncio dall’angelo che Gesù è risorto, corrono. Il timore iniziale è vinto. Sono  ancora una volta le donne le prescelte. Dio ha scelto una donna, Maria, per far nascere suo Figlio e poter realizzare attraverso il suo “Si” il progetto della nostra Salvezza. Altresì sceglie le donne per annunciare che Cristo ha vinto la morte. Lui è risorto veramente, è vivo in mezzo a noi, come aveva promesso.

Perché la donna?

Dio ci ha donato il carisma di saper trasmettere la Fede. Ce lo ha ricordato anche Papa Francesco, sono principalmente le donne, le mamme, le nonne a trasmettere la fede con riferimento alla Parola nella seconda Lettera di San Paolo. L’apostolo delle genti rivolgendosi al discepolo Timoteo, gli ricorda che la sua schietta fede è un dono ricevuto dallo Spirito Santo tramite sua nonna Loide e sua mamma Eunice. Del resto quella che ci ha portato Gesù è una donna. E’ la strada scelta dal Signore. Lui ha voluto avere una madre: anche il dono della fede passa per le donne, come Gesù per Maria.

La rubrica “Il Rosa della Donna” è uno spazio in cui desiro riecheggi l’annuncio della vita nuova, delle donne “risorte” grazie all’incontro col Signore. Un annuncio di gioia – che nei paramenti liturgici è indicata proprio col colore rosa – dell’esperienza del Suo amore che ci riempie la vita come niente e nessun altro può fare. Per donare un messaggio di fede, speranza, coraggio a coloro che non hanno ancora incontrato l’amore di Dio.

Simona Amabene sul Podbrdo, la Collina delle Apparizioni a Medjugorje

L’intento è risvegliare nella donna, la consapevolezza del ruolo fondamentale che ha nel trasmettere la Fede, per essere uno strumento di conversione per gli altri, nella propria famiglia, e in ogni ambiente attraverso innanzitutto la preghiera e l’esempio.

Chi vuole inviare la propria storia, può scrivere a: [email protected]

Simona Amabene 

@Riproduzione riservata 

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]