Jeremy ero morto: “Ho visto Gesù e demoni travestiti da alieni”

Esistono altre forme di vita intelligente nell’universo? Questa domanda ci tormenta sin da quando siamo a conoscenza dell’esistenza di uno spazio sconfinato al di fuori del nostro pianeta. Purtroppo con la tecnologia attuale è impossibile determinare con certezza se esistano altre forme di vita come la nostra, ma data l’immensità dell’universo, la presenza di sistemi solari simili al nostro e pianeti che, in base alle nostre conoscenze, potrebbero ospitare forme di vita, l’esistenza di razze “aliene” è più di una semplice ipotesi.

Altro discorso quello dell’arrivo di alieni nel nostro pianeta: sebbene gli ufologi sostengono che nel nostro mondo ci siano già arrivate diverse forme di vita aliena e ci sono altre persone convinte che l’evoluzione della nostra razza dipenda direttamente dal loro intervento, tuttavia non ci sono prove concrete del loro approdo sulla terra ma solo congetture e verità supposte. Tra le tante ipotesi rumoreggiate in questi anni ce n’è una che identifica gli alieni visti dalle persone nel corso degli anni come demoni, venuti ad impossessarsi delle loro anime.

Questa corrente di pensiero è stata alimentata dalla storia del piccolo Jeremy, un ragazzino rimasto in coma per settimane che al suo risveglio ha raccontato un’esperienza extra corporea che, a suo dire, era una visione del primo giorno del giudizio in cui c’era un esercito di demoni con l’aspetto degli alieni (quello che 50-60 anni di serie tv, documentari e film gli hanno voluto attribuire). A raccontare il viaggio extracorporeo del figlio è stata la madre quando Jeremy è scomparso tre anni dopo l’incidente.

La visione del bambino cominciava in una città lastricata d’oro in cui incontrava un uomo con capelli e barba incolta che il bambino sosteneva fosse Gesù. Subito dopo aver incontrato Gesù una falla si è aperta nei pressi di un lago e un mostro ha cercato di ghermirlo, il Messia gli disse di colpirlo con i piedi e così fece ricacciando la belva immonda dal buco oscuro dal quale era pervenuto. I due hanno camminato e parlato a lungo, Jeremy nel contempo osservava con stupore la città dorata finché, d’un tratto, non si accorse di avere delle visioni disturbanti che Cristo spiego essere delle visioni del futuro.

In queste immagini Jeremy ha visto lo scoppio di una terza guerra mondiale in cui tutti i Paesi erano coinvolti, la guerra però non era tra le nazioni, bensì contro un esercito alieno che alla fine si manifestava come l’esercito di Satana. I demoni uccidevano gli umani e li smembravano cibandosi delle loro carni. Difficile dire quanto di vero ci sia in questo racconto e quanto non facesse parte di un incubo causato dal suo stato di coma.