In Turchia spopolano i resort riservati ai musulmani

In Turchia spopolano i resort riservati ai musulmani
Resort di lusso in Turchia

La Turchia di Erdogan in questi anni ha investito su una nuova forma di turismo che ha portato ad una crescita del settore terziario. Si tratta di pacchetti vacanza per musulmani in resort di lusso esclusivamente pensati per soddisfare le esigenze dei clienti di fede islamica. All’interno di questi resort non ci sarà spazio per sguardi indiscreti, niente alcol e moschee disponibili per ogni occasione.

Simili luoghi, in cui nessuno si stranisce per l’abbigliamento delle donne musulmane, in cui nessuno guarda di traverso dei fedeli che si dedicano alla preghiera durante la vacanza sono un’idea potenzialmente vincente ed infatti pare che il flusso di musulmani provenienti dall’Europa sia in costante crescita, tanto da far diventare la statistica sulla presenza dei viaggiatori europei fino al 50% del totale dei vacanzieri.

Resort per musulmani: la mossa vincente per il turismo in Turchia

Il primo resort ad attuare la politica ‘only muslim’ è stato il Wome Deluxe di Antalya. Il successo della politica ha portato gli albergatori della zona a seguire il trend ed ora sono circa una ventina le strutture di lusso dedicate ai musulmani, nella sola regione di Antalya. A documentare il successo di questi resort è stata l’emittente televisiva francese ‘France 24‘ con un servizio in cui mostravano come i cittadini francesi di religione islamica preferissero una vacanza in Turchia piuttosto che un bagno nelle spiagge europee.

Il motivo di questa preferenza è semplice e lo spiega alla stessa emittente una donna salafita inglese: “Nel Regno Unito ti senti a disagio perché tutti ti guardano. Solo perché sono coperta, le persone mi guardano, mentre qui sono tutti più comprensivi”. D’altronde in vacanza si predilige il relax ed una atmosfera di continuo controllo non è certo il massimo per distendere i nervi. Insomma la Turchia oltre ad essere il Paese che si offre come garante dei musulmani (Erdogan si è espresso più volte in questo senso) è diventato anche il luogo prediletto per le loro vacanze, con un flusso di viaggiatori che è aumentato in un solo anno del doppio (da 35 mila a 70 mila).

Luca Scapatello