Il segreto di Ornella Muti: l’attrice lo ha tenuto nascosto per lungo tempo

Una confidenza dolorosa quella che l’attrice ha deciso di fare tramite le pagine di un noto settimanale. Una storia che in pochissimi conoscevano prima.

Lei, bella e famosa, era stata messa davanti ad una scelta molto più grande di lei, quando era ancora solo una ragazzina. Ma lei ha seguito il suo cuore e ha deciso di andare avanti nonostante tutto e tutti.

Segreto di Ornella Muti
Ornella Muti – photo web source

Ornella Muti apre il suo cuore al settimanale “Oggi” e spiega qual è stato quel momento per lei davvero difficile.

Una scelta coraggiosa

Un momento difficile quanto doloroso, ma che alla fine, ha deciso di portare avanti anche contro la volontà di tutto e tutti. In un’intervista al settimanale “Oggi”, l’attrice Ornella Muti ha scelto di raccontare e confidare cosa ha dovuto scegliere: un film o la vita di sua figlia? Questa era la domanda che le era stata posta, insieme al consiglio di abortire.

Nella sua chiacchierata con il settimanale, l’attrice ha confidato anche gli aspetti più nascosti della sua carriera, da quando è iniziata sino ad oggi. E c’è stato un momento, davvero difficile per lei, davanti al quale il suo cuore ha avuto la meglio. Una carriera iniziata all’età di 14 anni, quando venne scelta dal regista Damiano Damiani per un film.

Poi la scoperta della gravidanza all’età di 18 anni ed il diventare ragazza madre. Quello è stato il primo momento difficile della sua vita: “Mia madre mi mise in guardia dalle responsabilità della maternità” – inizia a raccontare. Ma l’aspetto più difficile arriva poi, davanti alla prospettiva di un aborto, pur di non distruggere una carriera artistica già avviata: “Anche se in Italia l’aborto era illegale, all’estero si poteva fare tranquillamente e persino il mio agente cinematografico di quel periodo me lo consigliò, perché dovevo girare un film. Avrei dovuto abortire per fare un film? Assolutamente no!.

Quando Ornella Muti disse no all'aborto
Ornella Muti e la figlia Naike – photo web source

Ornella Muti e il NO all’aborto

Una scelta coraggiosa sì, ma soprattutto dettata dal cuore e dalla voglia di difendere quella piccola creatura che cresceva dentro di sé dalla mano assassina dell’aborto: “Quindi ho deciso di portare a termine la gravidanza. Ed è stata la miglior decisione della mia vita” – continua Ornella Muti.

Da lì, la nascita della figlia Naike: “Quando è nata, non solo ero piccola di età ma soprattutto piccola di testa. Forse per questo ho ancora dei tratti infantili” – spiega l’attrice che continua, ancora oggi, a non rimpiangere la sua scelta di maternità: “Ho sempre sentito la necessità di averla vicino. Lei si dedica molto a me: mi gestisce tante cose nel lavoro, ad esempio” – conclude.

Impostazioni privacy