Halloween: spaventoso incremento delle morti stradali

HalloweenUno studio statistico dimostra che nel giorno di Halloween aumentano le morti per incidente stradale, particolarmente inquietante l’incremento dei pedoni investiti che raggiunge il 43% tra le 17 e mezzanotte.

C’è un dato inquietante riguardo la notte di Halloween che non riguarda la presenza in strada di mostri, vampiri o altre creature della notte né tanto meno il pericolo rappresentato dalle pratiche magiche di cui parla il presidente dell’Aie padre Francesco Bamonte. Il dato a cui facciamo riferimento è quello legato alle morti per incidente stradale, statistica che durante la notte degli spettri aumenta in maniera esponenziale. Ad aver condiviso tale statistica è un gruppo di ricerca della British Columbia (università americana) dopo aver analizzato i dati sugli incidenti stradali ad Halloween, nella settimana precedente ed in quella successiva da un periodo di tempo che parte dal 1975 e finisce al 2016.

Spaventoso incremento delle morti stradali ad Halloween: i dati della ricerca

Secondo i dati raccolti dagli studiosi, nel giorno di Halloween il numero di pedoni uccisi da un pirata della strada è superiore del 43% rispetto al resto dell’anno (negli USA vengono uccisi in media 4500 pedoni l’anno), un dato percentuale che scende al 10% se ristretto ai bambini di età compresa tra i 4 e gli 8 anni. Il motivo di tale incremento è dovuto ad un numero maggiore di automobilisti sotto effetto di alcol e stupefacenti che, dopo aver partecipato alle feste a tema, si mettono al volante per fare ritorno a casa.

Visto il serio pericolo di mettere in pericolo la vita propria e quella degli altri, viene ricordato agli automobilisti di fare particolare attenzione e di non mettersi al volante in uno stato di alterazione psicofisica. Ai genitori dei bambini viene invece consigliato di accompagnarli durante il tradizionale giro porta a porta, per evitare che i figli attraversino senza prestare attenzione alla strada.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello