Gren pass obbligatorio: come andremo in Chiesa?

L’Italia si prepara ad attivare le norme per il green pass a partire dal prossimo 6 agosto, cosa cambierà per poter partecipare alla Messa?

photo web source

La precisazione arriva direttamente dal Governo: “La certificazione verde non sarà necessaria per andare in chiesa e per partecipare alle cerimonie religiose”. Un sospiro di sollievo sì, ma non è un liberi tutti nelle chiese, dove restano comunque da rispettare le norme che ben conosciamo.

In chiesa senza green pass

Il Green Pass, a breve, entrerà a far parte della vita di tutti coloro che si sono vaccinati (con almeno una dose), per coloro che sono guariti o per chi ha fatto un tampone nelle ultime 48 ore. Sarà una sorta di “lasciapassare” per poter tornare a vivere una vita quasi normale, in convivenza con il Covid ed evitare, fin dove possibile, nuove chiusure e nuovi lockdown.

Il Governo ha stilato delle regole ben precise per l’uso della certificazione, specificando, anche, i luoghi dove questa dovrà esser presentata per poter accedere in sicurezza.

Sileri: “Al momento non è previsto”

La domanda che in molti si sono posti in queste ultime ore è: ma in chiesa ci vorrà il Green Pass? E il Governo ha risposto: “Il green pass obbligatorio non sarà esteso alle cerimonie religiose” – ha spiegato il sottosegretario alla Salute, Sileri – “Su un eventuale estensione dell’obbligo di esibire la certificazione verde per coloro che vanno a Messa, il governo non ha fino ad ora previsto nulla”.

Il rispetto, comunque, delle regole Covid anche in Chiesa

La Chiesa, dal canto suo, non si è espressa in merito all’utilizzo del Green Pass nelle singole parrocchie ma, come riportato anche dal quotidiano “Avvenire”, nelle singole chiese si continueranno ad applicare le regole previste in epoca Covid (e secondo il protocollo stilato fra il Governo Conte e la CEI), per tutte le celebrazioni e cerimonie religiose: distanziamento fra i banchi e le persone sedute in essi, mascherine e gel disinfettante, niente scambio della pace, e Comunione ricevuta fra le mani.

Una boccata d’ossigeno sì, ma non abbassiamo ancora la guardia.

LEGGI ANCHE: Nuovo decreto Covid: green pass, ecco come e dove usarlo

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]