Gli 8 ostacoli che impediscono la liberazione dal maligno.

Spezzare-le-catene-ed-essere-professionista-libero

Ci sono alcune nostre azioni che impediscono che la liberazione dal maligno possa realizzarsi:

1) Alcuni degli ostacoli maggiori che impediscono la liberazione sono costituiti dal fatto di portare rancore o dal rifiuto di perdonare. “Se voi infatti perdonerete agli uomini le loro colpe, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi” ( Mt 6,14 ) “e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori” ( Mt 6,12)

2) La carenza di sforzo personale: non ci si può limitare ad attendere che facciamo tutto il sacerdote o le persone che pregano per noi, ci si deve impegnare in prima persona e quotidianamente nel combattimento  spirituale.

3) L’assenza di espiazione o di riparazione rispetto ai propri peccati. Il fedele ha l’obbligo di riparazione attraverso l’amore e la preghiera.

4) Una pratica magica mai confessata svolta anche nel corso dell’infanzia, anche se isolata o fatta per gioco.

5) Un peccato grave non confessato in modo adeguato , Del quale non si vuole accusare e del quale non ci si vuole e chiedere perdono a Dio.

6) Un patto con satana, o qualsiasi altra forma legame col demonio, stabilito per ottenere qualcosa in cambio da lui e che si tiene deliberatamente nascosto.

7) Un aborto non confessato o confessato male. i demoni tormentano le donne che hanno abortito La preghiera che non sopportano è soprattutto l’atto di contrizione, che si recita in ginocchio per ben 10 volte di seguito. per questo motivo  si consiglia di esercitare più volte al giorno.

8) Augurarsi di essere liberati senza perseverare, lasciandosi andare nuovamente alla vita di peccato da cui si proveniva: Una seria e profonda conversione è quindi indinspensabile