Coronavirus: “Gesù”, la preghiera di Renato Zero – Video

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

Edita in tempi non sospetti dall’artista romano, questa canzone, quasi profetica, è una vera preghiera per questi tempi di Coronavirus.

“Gesù”, una canzone di Renato Zero, diventa uno degli inni di questa battaglia che l’intera umanità sta combattendo contro un nemico invisibile.

Renato Zero: una canzone che diventa preghiera

Una canzone che diventa un inno, una poesia, una profezia, un canto di lotta per la battaglia che oggi l’intera umanità sta combattendo contro il Coronavirus. Stiamo parlando del brano “Gesù” di Renato Zero, tratta dall’album ALT del 2016.

Un testo che pone l’uomo davanti al suo peccato più grande: quello di aver fatto prevalere la rabbia, l’egoismo, il protagonismo al di sopra di tutto, arrivando ad un punto di non ritorno. Lì ogni uomo alza lo sguardo, guarda in alto e chiede pietà, urlando “Gesù”, con tutta la voce che ha nei polmoni.

“Gesù”: immagini di una battaglia contro il Coronavirus

In questa nostra battaglia contro il Coronavirus, questa canzone diventa una preghiera, una preghiera da cantare e recitare con fede. Il video (che è tratto da Youtube, dalla pagina di Alberto Paonessa), affianca al testo immagini di questo virus che si insinua nelle nostre vite, ma anche immagini di come ognuno di noi reagisce. A tutto questo, si affianca proprio lui, Gesù, che guarda la disperazione della nostra umanità, ma non resta inerme.

Renato Zero
photo web source

Renato Zero: “Aiutaci Gesù, un’altra volta puoi”

Donne, uomini, anziani, bambini sono tutti protagonisti di questo video. Tutti “lenti, si naviga lenti, il progresso ci ha spenti già”: così ci ritroviamo a combattere contro il Coronavirus. Renato Zero ce lo dice: non abbiamo più tanta forza di reagire, per questo ci rendiamo conto che “la rabbia è colpevole. Come mendicanti trasmigriamo ormai, attraverso monti mari e pericoli”.

Ma dobbiamo ricordarci che c’è lui, Gesù, sempre al nostro fianco, che ci accompagna per mano, anche se noi non ce ne accorgiamo: “Aiutaci fratello un’altra volta puoi, che ormai questo fardello è insopportabile.

Gesù, gli innocenti ti implorano. Gesù, gli infedeli ti umiliano”.

Renato Zero: una canzone che, attraverso la musica, è diventata preghiera.

ROSALIA GIGLIANO

Video: youtube/ Alberto Paonessa

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]