Gesù mi ha detto, “Vuoi rimanere in Paradiso o tornare sulla terra”

 

 

Diana è una delle tante vittime di incidenti stradali che è riuscita a sopravvivere per un miracolo. Quel giorno, il giorno in cui ha perso un figlio ed ha rischiato di lasciare orfana la figlia, è un ricordo indelebile nella sua memoria, anche perché è riuscita a vedere cosa c’è oltre la vita terrena.

 

Diana racconta che mentre viaggiava in macchina con i due bambini un veicolo che percorreva la medesima strada in direzione opposta perde il controllo e li colpisce in pieno. Le conseguenze sono terribili, il figlio di otto anni muore sul colpo, la figlia ha una grossa ferita ad altezza della milza e lei ha riportato fratture al 90% del suo corpo. Quando arrivano i soccorsi lei viene messa in ambulanza con il figlio a cui tiene entrambe le mani in uno stato di semi coscienza.

 

Durante il tragitto verso l’ospedale sente uno dei medici dire: “Anche la madre è morta”, a quel punto si ritrova in un tunnel buio al cui termine ci sono tutti gli amici ed i parenti morti, mano nella mano mamma e figlio li raggiungono, ed è a questo punto che una voce pone una scelta alla donna: rimanere in paradiso o tornare sulla terra.

 

La scelta sembrerebbe complicata, le viene mostrata la vita che condurrà qualora tornasse sulla terra e le viene detto che la dimenticherà una volta tornata, Diana ricorda solo che dalla visione emergeva altra sofferenza ma non i dettagli, ciò nonostante il suo pensiero correva alla figlia di 4 anni ancora in vita ed al suo obbligo di farle da madre, così decise per tornare indietro e lascia il figlio alle cure dello zio defunto.

 

Un istante dopo Diana si è ritrovata sull’ambulanza, i medici ringraziavano Dio per averla fatta tornare e lei conscia della sua scelta si è preparata ad affrontare il resto della vita terrena con la consapevolezza che dopo il trapasso la vita continua.