Germania: due pastori protestanti diventano sacerdoti cattolici

Pastori protestantiLo scorso 28 ottobre due pastori protestanti di Augusta (Germania) sono stati convertiti in sacerdoti cattolici grazie all’Anglicanorum coetibus del papa emerito Benedetto XVI.

Quando nel 2011 con la costituzione apostolica ‘Anglicanorum coetibus‘, papa Ratzinger decise di venire incontro a quei pastori protestanti che sentivano l’esigenza di avvicinarsi alla chiesa cattolica ma che non potevano per via della famiglia creata negli anni precedenti, ci fu un boom di conversioni dal luteranesimo al cattolicesimo. Con il passare degli anni questa fuga dalla fede protestante verso quella cattolica si è arrestata (sebbene i fedeli luterani siano in costante diminuzione), ma proprio il mese scorso, altri due pastori tedeschi hanno deciso di abbracciare il culto cattolico e farsi ordinare sacerdoti del Vaticano.

Padre André Schneider e padre Andreas Theurer si fanno ordinare sacerdoti

La disposizione decisiva della costituzione apostolica è ovviamente legata al dispensare i pastori dal celibato, in questo modo i religiosi non si sentono in obbligo di scegliere tra la loro fede e la loro famiglia e possono abbracciare tutti i restanti principi della chiesa cattolica. Gli ultimi in ordine di tempo che hanno deciso di affrontare il grande passo sono stati gli ex pastori André Schneider e Andreas Theurer che lo scorso 28 ottobre sono stati ordinati sacerdoti dal vescovo Konrad Zdarsa.

Entrambi i sacerdoti hanno spiegato il motivo della loro conversione, don André ad esempio spiega: “Dopo aver studiato teologia sono stato prima vicario dal 2002 al 2013, poi pastore evangelico luterano a Erfurt. Tuttavia, col passare del tempo, mi è diventato sempre più chiaro che avevo bisogno di una comunione piena e vibrante con la Chiesa cattolica ed il suo leader. Sono grato a Papa Francesco”. Percorso simile anche per l’altro neo sacerdote: “Sono stato un pastore protestante di Württemberg per 17 anni. Fin da giovane mi sono presto reso conto che la strada della parrocchia era la mia vocazione. Durante il mio sacerdozio, tuttavia, è maturata in me l’idea che l’ordinazione dei sacramenti come nella testimonianza biblica e nella chiesa primitiva richiede effettivamente un’ordinazione sacerdotale cattolica”. Entrambi dunque si sono resi conto che la fede cattolica, era più conforme alle loro esigenze religiose.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello