Garabandal: La Madonna ci svela il futuro dell’umanità

videntes-de-garabandal

Al fine di dimostrare una contiguità tra questa profezia ed altre riconosciute e più famose in ambito cattolico, vi proporremo di seguito la profezia di Garabandal:

 Le apparizioni di Garabandal: il fenomeno delle apparizioni nel paesino spagnolo è cominciato nel 1961 e terminato nel 1965, in questo lasso di tempo quattro bambine ebbero 2000 visioni della durata di diverse ore dove la Madonna rilasciava loro dei messaggi per tutta l’umanità. Da queste apparizioni emersero tre avvenimenti principali: il Grande Avvertimento, il Grande Miracolo ed il Grande Castigo. I primi due si sarebbero sviluppati a distanza di un anno l’uno dall’altro mentre il terzo sarebbe dipeso dalla risposta dell’umanità ai primi due avvenimenti.

Cominciamo riportando alcune dichiarazioni di Conchita (una delle quattro veggenti) riguardanti il Grande Avvertimento:

“ La Vergine me lo ha detto il 10 gennaio 1965, ai pini. Non posso dire in che cosa consisterà, perchè Ella non mi ha ordinato di dirlo. Non mi ha detto quando accadrà; so che sarà visibile in tutto il mondo; sarà opera diretta di Dio ed avrà luogo prima del miracolo. Non so se morranno persone. Solo potrebbero, nel vederlo, morire per l’impressione”. In una dichiarazione successiva Conchita ha spiegato meglio in cosa consisteva questo ammonimento: “L’avvertimento sarà visibile nel mondo intero, per tutti, in qualsiasi luogo essi siano. Sarà come una rivelazione dei nostri peccati; sarà veduto e sperimentato dai credenti e dai non credenti, dalle genti di ogni religione. Sarà come una purificazione prima del miracolo; una catastrofe che ci farà pensare ai morti, nel senso che desidereremmo essere al loro posto piuttosto che vivere questo ammonimento”.

Le veggenti hanno rivelato che 12 mesi dopo l’ ”Avvertimento”, si verificherà il Grande Miracolo, questo verrà annunciato otto giorni prima dalla Madonna e si tratterà di un fenomeno visibile a tutti, anche se non tangibile, ed in grado di guarire qualsiasi persona da qualsiasi malattia. Nel corso degli anni le veggenti hanno dato informazioni precise su come si svolgerà questo avvenimento:

“Avverrà ai Pini a Garabandal in un Giovedì, in un giorno importante per la Chiesa, alle 8.30 di sera.
Avrà luogo tra l’8 e il 16 di Marzo, Aprile o Maggio.
Cadrà in un giorno di festa di un giovane martire dell’ Eucaristia con un nome non comunque in Spagna.
Durerà circa 15 minuti.
Joey Lomangino (un cittadino americano che è fra i principali diffusori del messaggio di Garabandal), nato nel 1930 e rimasto cieco a seguito di un incidente a 16 anni nel 1947, verrrà guarito e tornerà a vedere”.

In base alla risposta dell’umanità a questi due avvenimenti potrebbe verificarsi il Grande Castigo: l’unico modo che ha l’umanità di salvarsi è quello di convertirsi, in caso contrario saremmo costretti a subire flagelli inimmaginabili. Le veggenti hanno chiarito che non si tratterà di una guerra, bensì di un fenomeno naturale e devastante, Conchita ad esempio ha detto: “Sarà peggio che se avessimo il fuoco sotto e sopra di noi”.

Non essendo state date date precise, non è chiaro quando ci troveremo dinnanzì a questi avvenimenti, ma dato che Joey Lomangino ha oggi 86 anni, non dovrebbe mancare troppo tempo, considerando che un uomo mediamente vive sui 90 anni, il termine ultimo potrebbe essere molto vicino quantomeno per l’Avvertimento ed il Miracolo.

Come potete vedere anche in questa profezia come in quella di Fatima ed in quella di La Salette c’è un filo conduttore, ovvero il Castigo finale dell’umanità. Questo ci fa pensare che ognuna di queste apparizioni siano autentiche legandosi alla visione del Giudizio Universale contenuta nel Nuovo Testamento.