Filippine, il presidente Duterte: “Dio? Chi è questo stupido?”

Filippine, il presidente Duterte: "Dio? Chi è questo stupido?"Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte si è attirato le critiche di tutti gli esponenti della società di fede cattolica. Questo perché durante l’ultimo dei suoi discorsi pubblici, il politico si è scagliato in maniera dura contro i principi alla base della religione cristiana e della Chiesa Cattolica. Il tutto, secondo la traduzione fornita dalla ‘Cbs‘, sarebbe cominciato da un’analisi della dottrina del creazionismo e sopratutto del peccato originale. Secondo il presidente filippino, infatti, la religione cattolica sarebbe “Stupida”, affermazione a cui avrebbe aggiunto un commento offensivo su Dio: “Chi è questo stupido Dio? Questo figlio di p…a allora è davvero stupido”. Ma non contento, sul concetto di peccato originale avrebbe dichiarato: “Non hai fatto niente ma ora sei segnato da un peccato originale… Che tipo di religione è questa? È questo che non riesco ad accettare, è una cosa molto stupida”.

Le reazioni alle dichiarazioni di Duterte

Un simile atteggiamento nei confronti della Chiesa e dei suoi principi fondanti non poteva che inasprire la già difficile convivenza tra il governo Duterte e la Chiesa Cattolica. A rispondere prontamente alle chiare provocazioni del presidente ci ha pensato il vescovo Arturo Bastos che ha dichiarato: “La tirata di Duterte contro Dio e la Bibbia rivela ancora una volta che è un caso psicologico, uno psicopatico, una mente anormale che non avrebbe dovuto essere eletta come Presidente della nostra Nazione cristiana e civilizzata”. A cui si è unito anche uno dei maggiori sostenitori di Duterte, il senatore e capo della polizia nazionale Panfilo Lacson dichiarando che il presidente ha sbagliato ad insultare Dio.

Ma se le sue affermazioni sulla religione e su Dio sono da tempo note e gravemente irrispettose nei confronti di gran parte della popolazione filippina, ciò che fa preoccupare sono le spiegazioni che il presidente ha fornito sugli assassini di sacerdoti (3 negli ultimi mesi) che si sono verificati nell’ultimo periodo: “Se sei un sacerdote e hai una relazione con la moglie di un soldato o di un maggiore muori”. Un’esternazione che non può che acuire il clima di tensione e spingere gli estremisti a compiere altri atti simili.

Luca Scapatello