Festa del Santissimo nome di Maria – Invochiamola sempre fiduciosi

 

S. Bernardo diceva: «Nei pericoli, nelle angustie, nelle perplessità, invoca Maria. Un sì bel nome non si parta dalla tua bocca, non si parta dal tuo cuore ».

Oggi si festeggia il Santissimo nome di Maria secondo il Martirologo Romano. Una festa che rievoca l’amore della Madre di Dio verso il suo Figlio Santissimo. Ecco il nome più Santo dopo quello di Gesù, perché sia invocato con profonda devozione. E’ un culto che si diffuse nel corso dei secoli in tutta la Chiesa, ed i Pontefici arricchirono d’indulgenze l’invocazione dei nomi di Gesù e di Maria.

Nel 1513 il Papa Giulio II da Roma concesse alla Spagna una festa in onore del nome di Maria. San Pio V la sopprese, Sisto V la ripristinò e si estese poi nel 1671 al Regno di Napoli e poi su fino a Milano. Dopo la vittoria riportata nel nome di Maria contro i Turchi da Giovanni Sobieski, re di Polonia, il Beato Pontefice Innocenzo XI il 12 settembre 1683, in memoria e grato del prodigio, estese questa festa a tutta la Chiesa, fissandola alla domenica fra l’Ottava della Natività. Fu infine San Pio X a riportarla al 12 settembre.

Meditiamo su quante volte questo Santo Nome è stato pronunciato da Giuseppe, suo castissimo sposo, e da Gesù e con quanto amore… Oggi sarebbe buona cosa implorare con il cuore Maria per avere da lei la grazia di ispirare, nella nostra famiglia e attorno a noi, così tanta pazienza, così tanto amore, così tanta mitezza, così tanta determinazione nelle cose della famiglia e in tutta la nostra vita.