Fatima: Il terzo segreto si è avverato?

Fatima: le tre profezie si sono avverate?

Terzo segreto di FatimaSono passati quasi 102 anni da quando la Madonna apparve ai tre pastorelli a Fatima e condivise con loro tre profezie o una in tre parti. Alcuni sostengono che ancora oggi parte del terzo segreto debba avverarsi.

Le apparizioni

Era il maggio del 1917 quando la Madonna apparve per la prima volta ai tre pastorelli di Fatima, Giacinta, Lucia e Francesco. La Prima guerra mondiale volgeva alla fine e in Russia fervevano i preparativi per quella che è conosciuta come la rivoluzione d’ottobre (avvenuta in realtà nel novembre di quell’anno). Quando i piccoli condivisero quanto avevano visto vennero accusati di blasfemia e menzogna e solo in occasione del segno tangibile, il sole danzante che cambiava colore, il mondo vide crollare le proprie certezze.

Nelle prime due parti della profezia consegnata ai pastorelli, la Madonna preannunciò la fine del primo conflitto mondiale, la rivoluzione bolscevica in Russia, lo scoppio della Seconda guerra mondiale ed il papato di Pio XI. Nel 1930 il Vaticano ufficializzò la natura soprannaturale degli avvenimenti di Fatima, ma negli anni successivi tardò ad eseguire alcune delle sue richieste, come la consacrazione al Cuore Immacolato della Madonna delle Russia (avvenuta solamente nel 1984) e la divulgazione del terzo segreto, consegnato dal Lucia nel 1944 perché fosse condiviso al mondo nel 1960 (svelato solo nel 2000, anno del giubileo).

Il terzo segreto di Fatima si è avverato?

Il ritardo di 40 anni nella divulgazione del terzo segreto di Fatima ha condotto a molte teorie e illazioni sul motivo che ha indotto ben 4 papi a ritardarne la condivisione con il mondo della profezia. Nel terzo segreto si parla si un papa che viene ucciso da alcuni militari insieme a vescovi e cardinali, per molti si tratta di una visione simbolica della caduta del Vaticano per mano dei non credenti, ma la versione di Papa Giovanni Paolo II e dell’allora cardinale Ratzinger è differente.

Il Santo Padre polacco ritiene che il messaggio fosse riferito all’attentato da lui subito, dal quale si è salvato solo grazie all’amorevole mano della Beata Vergine, tanto che il proiettile estratto dal suo corpo è stato incastonato nella statua della Madonna a Fatima. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Ratzinger che fa notare a chi contesta tale interpretazione che la profezia: “Non è affatto un film anticipato del futuro, del quale nulla potrebbe più essere cambiato. Tutta quanta la visione avviene in realtà solo per richiamare sullo scenario la libertà e per volgerla in una direzione positiva”. Le parole della Madonna sarebbero dunque da interpretare come un monito, un avvertimento della forza che il male esercita sul mondo degli uomini, il quale può essere combattuto e contrastato con una scelta di fede, esattamente come quella che fece Maria concedendosi a Dio come madre di suo figlio in terra.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it