Fatima, 13 Ottobre: una folla oceanica sbalordita dal miracolo

L’intensa pioggia che cadde a Fatima il 13 ottobre, non impedì ai veggenti e a un numero impressionate di fedeli di raggiungere il luogo dell’apparizione. 

Fatima, 13 ottobre 1917: folla sbalordita dal sole
Photo web source

E neanche fermò gli innumerevoli fedeli che accorsero alla Cova da Iria, fu stimato un numero fra le cinquantamila e le settantamila persone.
Lucia, Francesco e Giacinta arrivarono verso le undici e mezza, quando ancora la pioggia cadeva ininterrottamente e a in certi momenti addirittura torrenziale.

Colpisce non solo la fedeltà dei veggenti che non si lasciarono intimorire dal maltempo ma altresì il loro spirito di sacrificio e di offerta. Tanto che nonostante l’insistente pioggia, Lucia domandò alla folla di chiudere gli ombrelli per recitare il Rosario. E la richiesta fu subito accolta.

La sesta apparizione della Madonna a Fatima

A mezzogiorno la Madonna comparve sul piccolo leccio, preceduta come le altre volte da un lampo di luce provenite da oriente. La pioggia cessò del tutto e, ad un tratto il cielo si rasserenò.

– Che cosa vuole da me Vostra Grazia? – chiese Lucia.

– Voglio dirti che si faccia qui una cappella in mio onore. Io sono Nostra Signora del Rosario. Che si continui sempre a recitare il Rosario tutti i giorni. La guerra sta per finire e i soldati ritorneranno presto alle loro famiglie.

– Avrei molte cose da chiedervi: di guarire alcuni malati e convertire alcuni peccatori, ecc – ancora Lucia

– Gli uni sì, gli altri no. Bisogna che si correggano, che domandino perdono dei loro peccati.

Poi, la Vergine Maria, assumendo una espressione più triste:
– Che non si offenda di più Dio, Nostro Signore, perché è già troppo offeso!

Photo web source

San Giuseppe col Bambino Gesù

Anche questa volta, durante il colloquio, per tre volte, alla base del piccolo leccio, si formò, visibile alla folla, una nube che si ingrandiva e si sollevava fino a cinque o sei metri di altezza. Per poi dissolversi come se fosse il fumo di un grande turibolo dell’incenso. Quando Nostra Signora si elevò al cielo per allontanarsi, Lucia iniziò a gridare:”Se ne va! Se ne va! Guardate il sole! Comincia per la folla il miracolo del sole mentre invece, e contemporaneamente, per Lucia, Francesco e Giacinta avvengono le tre apparizioni.

“Una volta sparita la Madonna nell’immensità del firmamento – racconta Lucia – abbiamo visto vicino al sole, San Giuseppe col Bambino Gesù e la Madonna vestita di bianco con un mantello azzurro. San Giuseppe ed il Bambino Gesù sembravano benedire il mondo con i gesti che facevano con la mano in forma di croce. Poco dopo, scomparsa questa apparizione, ho visto il Signore e la Madonna con un aspetto che dava l’idea di essere Nostra Signora dei Dolori.

E il Signore sembrava benedire il mondo nello stesso modo come aveva fatto poc’anzi con San Giuseppe. Scomparsa questa apparizione mi parve di vedere ancora la Madonna con un aspetto che sembrava Nostra Signora Del Carmelo”.

Photo web source

ll miracolo del sole

Nel mentre il sole apparve allo zenit, nel cielo senza nuvole, come un disco dal bordo ben netto che è possibile fissare senza danno per gli occhi. Esso ha un colore bianco ben chiaro, con sfumature perlacee, da non confondere con quello di un sole velato. All’improvviso, a tre riprese separate da brevi intervalli, il sole si mise a tremare. Iniziò a scuotersi con movimenti bruschi, a girare su se stesso, come un fuoco di artificio, a velocità vertiginosa. E lanciava intorno fasci di luce abbagliante di tutti i colori dell’arcobaleno, raggi che coloravano la folla. 

All’ultima delle tre riprese, dalla folla si alzò un clamore, come un grido di angoscia e di terrore. Il sole, conservando il suo moto vorticoso di rotazione sembrò staccarsi dal firmamento e, color rosso sangue, sembrava piombare verso la terra, scendendo verso destra con movimenti bruschi, minacciando di schiacciare tutti con la sua massa infuocata mentre si sprigionava un calore intenso. Precipitato fin quasi alla linea dell’orizzonte il sole rimontò verso lo zenit, spostandosi verso sinistra, e, infine, si arrestò.

Il percorso complessivo sembrò una specie di ellisse sinuoso. La folla, passato il terrore, si scoprì, con sua grande sorpresa, perfettamente asciutta da fradicia che era. Il miracolo è durato circa dieci minuti e, a differenza da quanto successo per i segni straordinari del 13 settembre, è stato visto da tutti, come preannunciato dalla Madonna. Non solo nella Cova da Iria ma anche a distanza di qualche decina di chilometri, tra cui nei villaggi di Alburitel e di Sao Pedro De Muel. 

Fatima

Il miracolo del sole, visto da una folla di 70.000 persone tra cui molti curiosi e agnostici, preannunciato già mesi prima, ci appare come il sigillo visibile e tangibile, che Dio ha voluto apporre alle apparizioni di Fatima. Quindi alle profezie, alle promesse, agli avvertimenti importanti che sua Madre è venuta a rivelare a Fatima affinché i suoi figli credano e abbiano la Salvezza terna.

Simona Amabene

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]