Elysia, un “Angelo del Signore” di soli 10 anni

Ci sono persone che hanno un dono, che riescono a sentire e provare cose che gli altri nemmeno percepiscono. Queste vivono solitamente la loro condizione come un disagio, un’anomalia e tendono a tenerla segreta perché convinte che si tratti di qualcosa da nascondere. Difficilmente, quindi, capita che una di queste persone diventi famosa per quel dono, ma come dice un vecchio saggio “L’eccezione conferma la regola” ed Elysia Laub, a soli 10 anni, ne è la dimostrazione vivente: la bambina, infatti, è famosa nella sua città per aver salvato la vita ad una neonata e da quel giorno tutti la chiamano “Guardian Angel”, ovvero angelo custode.

Ad un lettore poco empatico e fortemente razionale la storia di Elysia potrebbe sembrare un’invenzione, ma lasceremo a voi il compito di giudicare: un giorno la piccola comincia a sentire delle voci nella testa che le dicono di andare fuori in giardino e di controllare cosa si trova lì fuori. Elysia in un primo momento è infastidita, non capisce cosa le stia succedendo e decide di non dare peso a quell’invito. Ma le voci continuano a pressarla per uscire s controllare e lei, che nel frattempo ha ricordato quello che le dicevano al catechismo (che Dio a volte si manifesta in maniera inconsueta), da loro ascolto ed esce.

Guardando dietro l’angolo sinistro della casa, la piccola vede qualcosa di strano, inizialmente pensa che si tratti di uno dei maialini che alleva la madre e che è rimasto fuori dal recinto, ma avvicinandosi si rende conto che si tratta di qualcosa con le sembianze umane, forse una bambola, ma avvicinandosi ancora si accorge che si muove e che si tratta di una neonata ricoperta di insetti e vermi. Terrorizzata da quanto appena visto, Elysia corre a chiamare la madre dicendole che c’è una bambina abbandonata nel loro giardino, la donna inizialmente pensa che la figlia si sia immaginata tutto, ma quando si trova davanti alla bambina ancora ricoperta di placenta e con il cordone ombelicale attaccato chiama immediatamente i soccorsi.

L’episodio si è verificato nel 2016 in una piccola cittadina della Pennsylvania ed ha avuto un risalto nazionale in tutti gli Stati Uniti. Gli investigatori sono riusciti a rintracciare la madre della bambina, una ragazzina di 15 anni il cui nome non è mai stato rivelato. La piccola adesso si trova con una famiglia amorevole che ha decisi di adottarla, quanto ad Elysia, lei rimane una celebrità ed ogni volta che le chiedono di quel giorno si dice sicura che il merito di quel salvataggio è del Signore.