Elena Santarelli, commovente post per la piccola Marzia: “Sempre nel mio cuore”

Come procede la lotta di Giacomo, figlio di Elena Santarelli, contro il cancro? 

Il piccolo Jack sta continuando le cure, mentre la madre continua a sostenere la ricerca e affidarsi alla speranza e alla preghiera.

per la piccola Marzia: "Sempre nel mio cuore"
(Instagram)

Elena Santarelli saluta Marzia, piccolo angelo volato in cielo

Circa un anno fa Elena Santarelli e Bernardo Corradi hanno scoperto che loro figlio Giacomo era affetto da un tumore al cervello. In quel momento la loro vita è cambiata radicalmente, ma dopo un primo momento di scoramento hanno deciso di rivestirsi di una corazza e cercare di vivere questa situazione con tutto l’ottimismo possibile. Elena è quella tra i due che si è esposta più volte mediaticamente, in questi mesi è persino diventata testimonial per la ricerca, speranzosa che con i fondi e con il duro e sapiente lavoro si potrà un giorno trovare una soluzione definitiva.

Oggi, però, l’umore della showgirl laziale è stato intaccato da una brutta notizia: Marzia, la bimba che insieme al suo Giacomo ha affrontato questo percorso finora, è morta in ospedale. La Santarelli, divenuta in questi mesi amica della madre, ha voluto condividere con i follower la sua storia, mandando su Instagram un ultimo saluto: “Marzia sarai sempre nel mio cuore… Eri, sei e sarai una bimba piena di Luce”.

Elena Santarelli: “Oggi il mio sogno si è spezzato”

Sebbene voglia dare anche oggi un messaggio positivo, la Santarelli non può fare a meno di ammettere che si tratta di un giorno difficile: “Quando inizi un percorso così ,immagini tante cose,e fra le tante immagini speri di poter continuare questo cammino fatto di alti e bassi insieme ai tuoi amici conosciuti in ospedale e in questo caso alla tua migliore amica di percorso e a sua figlia. Questo mio sogno e’ stato spezzato ieri sera quando ho avuto la notizia che Marzia aveva smesso di soffrire”. La showgirl spiega anche che le impossibile non pensare al dolore provato da sua madre e suo padre, distrutti dal pensiero che un epilogo come questo è profondamente ingiusto.

Elena pensa anche a quanto fatto da Valeria in questi mesi ed all’esempio di coraggio che è riuscita a darle: “Valeria te e tua figlia siete un esempio per me e sono stata fortunata a conoscervi in questo cammino maledetto, abbiamo riso pianto e ancora riso ma le lacrime che scendono oggi dal tuo viso non avrei mai voluto asciugartele”. A questa compagna di viaggio sfortunata e sopratutto alla sua piccola, Elena promette di metterci tutte le sue forze per promuovere la ricerca e contribuire ai progressi medici che potranno un giorno evitare simili tragedie.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it