Ehizibue dice no al Genoa, la scelta del calciatore è dettata dall’alto

Salta all’improvviso il trasferimento al Genoa di Ehizibue, perché il calciatore ci ha ripensato?

Pare glielo abbia consigliato Dio.

La sua scelta pare arrivi dall'alto

Secondo gli ultimi rumor Ehizibue ha cambiato idea per volontà di Dio

Il calciatore tedesco naturalizzato olandese Kingsley Ehizibue è stato a lungo inseguito dal Genoa di Preziosi in questa finestra invernale di mercato. La società ligure aveva raggiunto un accordo con il suo attuale club, il Pec Zwolle (squadra del massimo campionato olandese), e anche con il procuratore del calciatore che era persino giunto a Genova per le visite mediche e la prima seduta di allenamento. Il terzino classe ’95 però ci ha ripensato all’improvviso ed ha deciso di fare ritorno in Olanda per tornare in gruppo con i compagni. La società ligure, spiazzata dal cambio di rotta improvviso, ha concesso al calciatore 48 ore per ripensarci, ma pare che la decisione sia irrevocabile.

Ci sarebbe Dio dietro la decisione di Ehizibue di non firmare per il Genoa

La storia del calciomercato è piena di affari che saltano all’ultimo momento per questioni di dettagli, ma solitamente i calciatori hanno ripensamenti legati alla sede della squadra, alle ambizioni di classifica, agli obbiettivi del prossimo futuro o semplicemente a questioni di ordine economico. Ciò che rende peculiare la scelta improvvisa di Ehizibue è proprio la motivazione che sta dietro al repentino cambio di idea: secondo fonti vicine al calciatore, infatti, pare che la decisione sia venuta dall’alto, sarebbe stato Dio stesso a consigliargli di non trasferirsi in Italia ed aspettare un altro momento per effettuare un trasferimento. Che sia stato Dio o meno, quello che è certo è che il mercato del Genoa sta vivendo una fase di stanca visto che in queste ore anche l’altro obiettivo dichiarato, Pjaca, ha preferito rifiutare il trasferimento per questioni personali, stavolta legati all’esigenza di non effettuare l’ennesimo trasloco.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello