Ecco le 7 grandi grazie che San Giuseppe concede a chi lo prega

Ci sono Santi che testimoniano le grazie speciali che elargisce il santo Patrono della Chiesa universale e Protettore della Sacra Famiglia. 

Attraverso la loro esperienza ci fanno capire, quali sono i grandi doni che San Giuseppe  concede a chi lo prega con cuore sincero.

Ecco le 7 grandi grazie che San Giuseppe concede a chi lo prega
photo web source

San Giuseppe patrono e custode

San Giuseppe è stato riconosciuto Patrono della Chiesa universale, l’8 dicembre del 1870 per volere di Papa Pio IX. La Chiesa viene affidata alla potente protezione di San Giuseppe, così come come gli fu affidata la custodia della Santa Famiglia di Nazareth.

Nel corso della storia della Chiesa, tanti sono i Santi che hanno espresso grande ammirazione e devozione per Santo Sposo della beata Vergine Maria. Non solo “uomo giusto e santo”, come affermano i Vangeli, ma attraverso la testimonianza di alcuni di questi Santi comprendiamo quanto è grande la sua opera di intercessore di grazie per tutti coloro che lo pregano con fede vera e sincera.

Santa Teresa: “L’ho scelto come mio avvocato”

Santa Teresa d’Avila, donna di eccezionali talenti, era molto devota e legata a San Giuseppe. Lei, mistica e suora carmelitana, decide di entrare in convento a soli 20 anni nel 1535. Dopo un travagliato percorso interiore, diventa una delle figure più importanti della Riforma cattolica grazie alla sua attività di scrittrice e fondatrice delle monache e dei frati Carmelitani Scalzi.

In un suo scritto, ci parla, proprio di San Giuseppe, come suo “avvocato e patrono e mi raccomandai a Lui con fervore. Non mi ricordo finora di averlo mai pregato di una grazia senza averla mai ottenuta” dichiara Santa Teresa.

Ad altri santi sembra che Dio abbia concesso di soccorrerci in questa o in quell’altra necessità, mentre ho sperimentato che il glorioso san Giuseppe estende il suo patrocinio su tutte – continua la grande mistica.

Le 7 grandi grazie che concede San Giuseppe

La Venerabile Maria d’Agreda, vissuta nel 1600, religiosa e mistica spagnola, dell’ordine delle Concezioniste francescane, per cui è in corso il processo di beatificazione, ricevette numerosissime rivelazioni, tra cui questa davvero preziosa: sono ben 7 le grandi grazie che San Giuseppe elargisce a coloro che si rivolgono a lui con fede e perseveranza, senza farsi prendere dallo scoraggiamento.

Ecco nel dettaglio quali sono:

  1. Ci allontana dal peccato, per esser vicini a Dio e tornare ad essere suoi amici;
  2. Ci ottiene una “buona morte” concedendoci la sua protezione fino all’estrema ora;
  3. Ci difende dai demoni che temono San Giuseppe e al solo sentire il suo nome quando lo preghiamo scappano via;
  4. Ci dona la virtù della castità che nasce dal cuore;
  5. Ci fa devoti di Maria sua dolcissima sposa;
  6. Ci concede la discendenza nelle famiglie: un particolare beneficio che Dio fa a coloro che pregano San Giuseppe;
  7. Ci protegge contro tutte le tribolazioni che ci affliggono nella vita.

Abbiamo tanti buoni motivi per rivolgere la nostra preghiera e il nostro sguardo a San Giuseppe, per beneficiare della sua particolare protezione paterna, per noi e per gli altri, a cominciare dalla nostra famiglia.

Non dimentichiamo di rivolgerci a lui con fiducia e gratitudine.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it