È considerata la “prima casa di tutti i cristiani” | La preghiera da recitare oggi per la sua festa

In occasione dell’importante festa liturgica ad essa dedicata, scopriamo il suo valore nella storia della cristianità e ripercorriamo quelle che sono le sue origini e, soprattutto, perché essa è considerata la Madre di tutte le chiese.

Una storia molto significativa alle sue spalle, oltre ad essere un simbolo per la Cristianità tutta.

Interno Basilica San Giovanni in Laterano
Interno Basilica San Giovanni in Laterano – photo web source

La festa della Basilica Lateranense

Oggi, 9 novembre, la Chiesa intera festeggia la Dedicazione della Basilica Lateranense, Madre di tutte le Chiese di Roma e del mondo. Nata all’inizio del IV secolo d.C., per volontà dell’Imperatore Costantino, essa nacque come una vera e propria Basilica, con un battistero al suo interno e un palazzo che divenne la residenza dei vescovi di Roma.

La Roma di Costantino iniziava a cambiare il suo aspetto, e il Cristianesimo, dopo il suo editto, era ufficialmente la religione professata nell’Impero. La Basilica di San Giovanni in Laterano è, ancora oggi, la madre di tutte le chiese, è il simbolo della fede dei cristiani nei primi secoli.

Fu, poi, Papa Silvestro I che la dedicò al Santissimo Salvatore, a cui fece seguito Papa Sergio III, nel IX secolo, aggiunse la dedica a San Giovanni Battista. Infine papa Lucio II, nel XII secolo, incluse anche San Giovanni Evangelista.

Perché è la “Madre di tutte le chiese”?

La Basilica di San Giovanni in Laterano, definita come la Cattedrale di Roma, è la prima delle quattro basiliche papali maggiori e la più antica e importante basilica d’Occidente. Essa è, anche, la rappresentazione materiale della Santa Sede, che ha qui la sua residenza. È attualmente retta da Papa Francesco, tramite il cardinale arciprete Angelo De Donatis.

Ma perché scegliere un’unica Chiesa dove incontrarsi? La volontà, oltre che il sentire la necessità di riunirsi in un luogo comune, che fosse in primis consacrato e dove l’Eucarestia e la Parola di Dio potessero essere celebrati e meditati in tutta la loro magnificenza e importanza.

In essa sono stati celebrati dei Concili

La Basilica Lateranense venne fondata nel 311 nelle proprietà donate a questo scopo da Costantino di fianco al Palazzo Lateranense. Nella Madre di tutte le Chiese, distrutta e ricostruita molte volte, vennero celebrati ben cinque concili.

La festa liturgica di oggi ha un significato molto particolare, come San Giovanni Paolo II, il 9 novembre del 1986, spiegava durante l’Angelus: “Oggi la Chiesa celebra la esta della Dedicazione della Basilica Lateranense, madre e capo di tutte le chiese dell’Urbe e dell’Orbe […] intitolata ai Santi Giovanni Battista e Giovanni Evangelista, a ciascuno dei quali era consacrato un oratorio annesso al battistero”.

LEGGI ANCHE: Chiese, Santuari, Basiliche, Cattedrali: in cosa si differenziano?

La preghiera da recitare oggi

Preghiamo, anche noi, oggi, in questo giorno così speciale con questa orazione:

O Dio,

che annualmente rinnovi il giorno della consacrazione di questo santo tempio,

e per la virtù dei sacri misteri ci conservi incolumi,

ascolta la preghiera del tuo popolo,

e fa’ che chiunque entrerà in questo tempio per domandarti favori,

si rallegri nel vedere attuati i suoi desideri”.

LEGGI ANCHE: 9 Novembre: celebriamo la dedicazione della Basilica Lateranense

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it