“Non posso fare a meno di pregare ogni giorno”, diceva Don Oreste Benzi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:40

Molte volte ci dobbiamo: “Come è possibile pregare senza distrarsi?”. Ma c’è qualcuno che, già tempo fa, ci spiegava come era possibile farlo.

don oreste benzi
photo web source: vita.it

Don Oreste Benzi, più volte, ha spiegato come si fa a pregare cercando di non distrarsi. Specie in questo periodo di pandemia, vediamo come seguire i suoi consigli.

La preghiera ogni giorno: lo spiega Don Oreste Benzi

Ogni giorno inizio la mia giornata con la preghiera, prego anche il pomeriggio e concludo la giornata con la preghiera” – diceva Don Oreste Benzi, a chi gli chiedeva come fosse possibile pregare senza essere distratti da ciò che ci circonda.

Lui aveva dei “piccoli trucchetti” per pregare, anche se diceva spesso che il tempo per la preghiera non è mai sufficiente ogni giorno: “Ho dei momenti fissi per pregare, ma so bene che non sono sufficienti. Quando vengo meno anche a questi piccoli momenti, mi ne rendo conto e mi dispiace, ma nonostante tutto continuo e riprendo a pregare, perché pregare è essenziale per noi”.

“Per pregare non abbiamo bisogno di regole fisse”

Don Oreste aveva parole semplici per spiegarci come pregare: “Per pregare non abbiamo bisogno di regole, però ci vuole il momento e l’ambiente giusto per pregare. So bene, e lo dico io per primo, che mentre prego mi posso distrarre. Non mi scoraggio: Dio apprezza il fatto che siamo davanti a lui a pregare […] quando recito i Salmi, succede che mi distraggo, poi riprendo e finisco. Ma so che Dio vuole qualcosa in più”.

Don-oreste-benzi
photo web source: tv2000.it

Don Oreste Benzi: “Prego tre volte al giorno”

Il sacerdote ci fa capire che pregare non ha un tempo specifico: “E’ bello quando si è attenti e costanti nella preghiera […] Dobbiamo ringraziare Dio per il tempo che passiamo con lui, per questo dobbiamo trovare un periodo e un momento specifico da dedicare solo a lui. Ecco che si crea la regola della mia preghiera al mattino, al pomeriggio e alla sera […] è come se nella mia mente entrasse questa regola, non ne posso più fare a meno”.

Non una promessa, ma una necessità di scandire la giornata sempre alla sequela di Cristo: “Io mi appello sempre alla parola di Gesù. Se non prego, è come se ne sentissi la mancanza” – conclude Don Oreste.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: aleteia.org

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]