Don Mario Picchi: avviata la causa di beatificazione e canonizzazione

Don Mario Picchi verso la beatificazione?

Il cardinale De Donatis ha accettato di avviare il processo di beatificazione di Don Mario Picchi. Il fondatore del CeIS ha contribuito con la sua opera al recupero di tanti ragazzi caduti nelle dipendenze.

don mario picchi

Il cardinale De Donatis ha accettato la richiesta del Centro Italiano di Solidarietà di avviare il processo di beatificazione di don Mario Picchi.

Il presidente del Centro Italiano di Solidarietà, Roberto Mineo, ha deciso di inviare al cardinale De Donatis, vicario di papa Francesco per la diocesi di Roma, una richiesta di avvio per un processo di beatificazione del compianto don Mario Picchi. Questo si è contraddistinto in vita per le sue opere di carità e per l’attenzione nei confronti degli ultimi. Tra le sue opere più importanti c’è sicuramente la fondazione del Centro Italiano di Solidarietà, grazie al quale ha aiutato migliaia di poveri e tossicodipendenti.

Il cardinal vicario ha accolto con grande gioia la richiesta di Mineo è stata. Mons. De Donatis ha quindi sottolineato come la figura di don Mario l’abbia colpito sin dai primi anni. I due, infatti, si sono incontrati quando De Donatis era ancora diciottenne e l’esempio dato da don Picchi è stato per lui d’ispirazione. La stima provata nei confronti di don Picchi e l’alone di santità che circonda da tempo la sua figura sono due dei motivi per cui monsignor De Donati ha risposto a Mineo: “Con gioia colgo l’iniziativa del Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi di promuovere la causa canonica per riconoscere l’eroicità delle virtù del suo fondatore”.

Causa di beatificazione di don Mario Picchi

Nella missiva del cardinale si legge che la stessa fondazione del sacerdote (il CeIs ndr) può prendersi carico del ruolo di attore nella causa di beatificazione, un compito decisamente gradito a Mineo che a tale proposta ha risposto: “Siamo commossi per questo ulteriore dono prezioso che il cardinale De Donatis ci ha voluto fare. A lui va il grazie di tutta la grande famiglia del CeIS per il suo costante affetto e la sua vicinanza paterna”. Raggiunto l’accordo di massima, non resta che avviare la pratica e procurare testimonianze sulla santità di don Mario Picchi, necessarie affinché possa essere beatificato.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

Fonte: Vatican News