Dittatura Gay a Houston

AVANZA LA DITTATURA GAY: IL SINDACO DI HOUSTON ORDINA AI PRETI DI CONSEGNARE LE PREDICHE PER POTERLI DENUNCIARE IN TRIBUNALE
La sindaca lesbica era già famosa per aver costretto i locali pubblici a far utilizzare i bagni del sesso opposto qualora l’identità di genere non corrisponda al sesso biologico

gay

Aggiornamento (Tempi, 30 ottobre 2014):
HOUSTON RITIRA L’ORDINE PER I PASTORI DI CONSEGNARE I SERMONI SULL’OMOSESSUALITÀ. «VITTORIA FORMIDABILE»
«I sostenitori della libertà religiosa hanno appena ottenuto una vittoria formidabile. La giornata di oggi è una risposta a una preghiera». Così il senatore del Texas Ted Cruz, uno degli esponenti più importanti del Partito repubblicano anche a livello nazionale, ha annunciato ieri su Facebook che il sindaco di Houston Annise Parker, lesbica dichiarata e pasdaran dell’agenda Lgbt, ha deciso di ritirare la citazione in giudizio avanzata due settimane fa nei confronti di cinque pastori cristiani, un mandato che li avrebbe costretti a consegnare e a fare esaminare dagli avvocati della città tutte le prediche e le altre comunicazioni in cui si siano occupati di omosessualità, di identità di genere o dello stesso sindaco Parker.

LA RAPPRESAGLIA
La mossa del Comune è stata intrapresa nell’ambito di una causa legale contro la Equal Rights Ordinance, la legge bandiera della Parker, molto contestata per via di alcune misure estreme come l’obbligo per le aziende aperte al pubblico di lasciare utilizzare alle persone indifferentemente i bagni dei maschi o delle femmine, a seconda della loro “identità di genere”. Perciò la “minaccia” di utilizzare le prediche dei pastori in tribunale contro di loro è apparsa subito come una forma di rappresaglia contro l’opposizione. La notizia però ha scatenato una polemica infuocata in Texas e in tutti gli Stati Uniti, si sono moltiplicate sui media le denunce di questo «attacco inaudito alla libertà religiosa» e così la prima cittadina di Houston ha deciso di tornare sui propri passi (non senza prima cercare inutilmente di prendere le distanze dalla decisione senza precedenti).

orgullo-gay

UN MESSAGGIO FORTE
Il senatore Cruz è stato uno dei politici più attivi nella mobilitazione contro la Parker. «Insieme – esulta adesso su Facebook – migliaia di persone si sono sollevate e hanno detto alla città di ritirare quel mandato. Gli americani hanno difeso il nostro diritto di professare la fede liberamente e senza paura di una intimidazione del governo, inviando un messaggio così alto e forte e che la città di Houston non ha potuto ignorarlo. (…) Plaudo al coraggio dei pastori che hanno fatto sentire la propria voce, attirando l’attenzione della nazione sugli attacchi in corso contro le persone di fede».

Titolo originale: Houston. Il sindaco ultrà Lgbt ordina ai pastori cristiani di consegnare i loro sermoni su omosessualità e gender
Fonte: Tempi, 16/10/2014
Pubblicato su BastaBugie n. 373

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here