Distruggono statua della Madonna, denunciati 5 adolescenti

Distruggono statua della Madonna, denunciati 5 adolescenti
Statua della Madonna distrutta

Una decina di giorni fa 5 ragazzi minorenni (o appena maggiorenni) hanno rubato e distrutto una statua della Madonna a Ciserano, Bergamo. La bravata è stata scoperta grazie ad un video pubblicato su Facebook dagli stessi adolescenti. Nel video si vedono i cinque ragazzi intenti ad effettuare un balletto sacrilego attorno alla statua della Beata Vergine, quindi la distruzione della scultura religiosa a completamento dell’opera di vandalismo. Proprio il desiderio di esibizionismo palesato dai giovani con la pubblicazione del video è ciò che ha permesso ai Carabinieri di Zingonia (Bergamo) di risalire agli artefici di questo atto sacrilego di vandalismo.

L’arresto e la denuncia per offese a confessione religiosa e vilipendio

Grazie al video Facebook gli uomini dell’arma sono riusciti a risalire all’identità dei cinque ragazzi, tutti italiani tra i 17 ed i 18 anni, colpevoli della distruzione della statua e dieci giorni dopo l’accaduto li hanno denunciati per “Offese a confessione religiosa mediante vilipendio o danneggiamento di cose”. Si è conclusa così dunque la vicenda che nei giorni scorsi aveva indignato la comunità del paese lombardo quando nella notte del 14 aprile era scomparsa dal centro del paese una statua della Madonna di mezzo metro. L’indignazione dei residenti è stata tale da portare alla denuncia dell’atto vandalico il sindaco di Ciserano, Enea Bagini. Per i ragazzi adesso si prospetta un processo che potrebbe portare fino a 2 anni di reclusione, pena che potrebbe essere mitigata dall’ammissione di colpa (anche se sprovvista di motivazioni anti religiose) e dal fatto che ognuno di essi risulta incensurato.

Luca Scapatello