Il demonio grida: Medjugorje è il nostro inferno sulla terra, si prega troppo

Che i demoni non sopportino il nome Santissimo di Maria e soprattutto la sua presenza, è un fatto acclamato e risaputo. Ma quello che accade durante le apparizioni è qualcosa di sconvolgente, è accaduto anche nell’ultima apparizione del 2 settembre a Medjugorje, sentiamo la testimonianza di  Suor Emmanuell Mailard che ha assistito da vicino all’evento. Riportiamo anche un episodio significativo riguardante san Domenico che ci aiuta a comprendere meglio quanto la presenza di Maria sconvolga gli spiriti immondi.

Allora San Domenico in nome di Dio impose ai demoni di dire se erano vere le cose che lui predicava in favore del Santo Rosario. Gli spiriti infernali risposero urlando che tutto ciò che San Domenico aveva detto sulla Madonna e sul Rosario era tutto vero. Ed aggiunsero inoltre che loro non avevano alcuna forza contro i servi di Maria, e che in punto di morte, molte anime peccatrici si salvano invocando la Beata Vergine. Infine dissero che loro erano stati costretti a dire che nessuna persona si danna se persevera nella devozione a Maria e al Rosario, perché Maria ottiene ai peccatori un sincero pentimento prima di morire. Quindi San Domenico fece recitare dal popolo il Rosario, ed oh meraviglia! ad ogni invocazione alla Madonna uscivano dal corpo dell’eretico ossesso molti demoni in forma di carboni ardenti, finché terminato il Rosario rimase completamente liberato. Dinanzi a questo fatto prodigioso si convertirono molti eretici.

Strane manifestazioni! Durante l’apparizione del 2 settembre, siamo stati testimoni ancora una volta di un fenomeno abbastanza ordinario. Ma quel giorno è avvenuto con una ampiezza che non avevo mai visto. Molte persone si sono messe a urlare delle bestemmie ed a vociferare come delle bestie appena la Madonna è apparsa. Il fenomeno è durato un certo tempo, poi si è affievolito poco a poco. Quando delle persone tormentate dai demoni si trovano alla presenza della Vergine, i demoni si manifestano talvolta così. Un sacerdote presente mi ha confidato alla fine dell’apparizione che aveva percepito nella sua anima l’arrivo della Vergine e della nuvoletta luminosa sulla quale è posata. La nuvoletta discendeva poco a poco e ricacciava i demoni verso l’abisso, cosa che scatenava la loro rivolta, e li faceva lottare anche fra di loro. Questo sacerdote fa parte di un gruppetto che lavora ogni settimana con un esorcista ed ha questo dono di vedere nel suo spirito quello che avviene nell’invisibile. Questi fenomeni non sono delle novità, il Vangelo ce ne racconta un certo numero. Ma oggi, con le nefaste pratiche che si moltiplicano ed i gravi peccati che vengono commessi, molte persone aprono le loro porte a Satana ed ai suoi angeli nella più grande incoscienza. Preghiamo dunque molto la Beata Vergine, perché Ella è stata scelta da Dio per schiacciare la testa del serpente. Lei è la più potente esorcista dopo Gesù! La preghiera del Rosario è un’arma molto potente contro le forze del male. Un esorcista della diocesi di Milano, don Ambrogio Villa ha testimoniato di una parola detta da Satana durante un recente esorcismo. Intimato di rispondere alle domande del sacerdote, Satana ha dichiarato:”Per noi (demoni), Medjugorje è il nostro inferno sulla terra!” (vedi PS1) . Come meravigliarsi? Vista l’intensità della preghiera che accompagna le apparizioni quotidiane della Vergine, viste le serate di adorazione seguite da migliaia di persone, viste le tantissime sincere confessioni, conversioni e riconciliazioni, non c’è da meravigliarsi che il nemico del genere umano si senta male. Ma attenzione! Lui fa di tutto per opporsi ai piani delle Vergine e per distruggerli, per questo la nostra Madre del cielo conta su di noi più che mai. Lei ci ha chiesto ancora una volta questo mese di settembre alla Croce blu, durante una apparizione ad Ivan, di pregare per i suoi piani su Medjugorje e per i suoi progetti. “Ho bisogno delle vostre preghiere per aiutare il mondo” ci ha detto sin dall’inizio delle apparizioni. Non la deludiamo, perché molte delle cose che succederanno dipende dalle nostre preghiere e dai nostri digiuni! Dalla nostra buona volontà a vivere i suoi messaggi o ad ignorarli.
Suor Emmanuell Mailard