Covid: Aspirina, Cortisone e Eparina. Possibili cure alternative?

Una cura alternativa, in attesa del vaccino, per il Coronavirus, potrebbe già esistere? Ad annunciarlo è un cardiochirurgo calabrese.

coronavirus
photo web source: ravennanotizie.it

Secondo il dottor Spagnolo, cardiochirurgo, afferma che delle possibili cure, anche a casa, contro il Coronavirus, potrebbero già esserci.

Covid: nuove possibili cure alternative?

La ricerca di un vaccino e di una cura contro il Coronavirus per arginare l’avanzata dell’epidemia, è un’attività che impegna medici, ricercatori e scienziati di tutto il mondo. Ma, in attesa della scoperta definitiva, si cercano dall’altro lato delle cure alternative.

Dalla Calabria, il Dottor Salvatore Spagnolo, cardiochirurgo, conferma una teoria che era già stata proposta da alcuni precedenti studi: “I pazienti possono essere trattati a domicilio con Aspirina, Cortisone ed Eparina che vanno somministrati subito. L’efficacia delle cure è limitata perché sono praticate tardivamente, quando il virus ha causato danni ai polmoni e ai vasi sanguigni”.

Dott. Spagnolo: “Lo scorso marzo ipotizzai la cura con l’Eparina”

Possono, davvero, questi farmaci (farmaci da banco alcuni) frenare l’avanza dal Covid in alcuni pazienti? “Affrontare il virus nella fase iniziale costerebbe meno e migliorerebbe i risultati. Purtroppo, invece, i medici prescrivono i farmaci solo quando i pazienti si presentano da loro con la malattia in fase avanzata” – spiega, in un’intervista, il cardiochirurgo.

Nello scorso marzo avevo ipotizzato che la causa di morte nella patologia da Covid 19 non fosse solo una polmonite interstiziale ma anche un’embolia polmonare diffusa e proposi la somministrazione dell’eparina.

dott spagnolo
photo web source

Questa ipotesi non venne presa in considerazione e, solo a fine aprile, studi autoptici confermarono la presenza di trombi nei polmoni dei pazienti deceduti per Covid 19 e fu introdotta la terapia con eparina nei pazienti in terapia intensiva, ottenendo miglioramenti clinici” – ha spiegato il Dottor Spagnolo.

Aspirina, Cortisone, Eparina: possibili iniziali cure

Una teoria confutata all’inizio e, in seguito, riabilitata visti i casi di effettiva presenza di trombi causati anche questi dal Covid. Ma il suo studio non finisce qui. “È dimostrato da studi anatomopatologici e che, quando il virus passa dalle narici alla trachea e raggiunge gli alveoli polmonari. Entra direttamente nei capillari che circondano gli alveoli e naviga nella corrente sanguigna.

Spinto dalla pressione di perfusione, raggiunge il cuore ed i vari organi del corpo umano […] La somministrazione a domicilio dell’Eparina e del Cortisone, potrebbe contrastare, fin dall’inizio, l’insorgenza dei processi infiammatori e trombotici” – conclude il dottor Spagnolo.

eparina
photo web source

Se da un lato vi sono, ormai, gli ospedali quasi al collasso a causa degli eccessivi ricoveri causati proprio dal Covid, dall’altro lato ci sarebbero percorsi e cure alternative. Perché nessuno ne ha mai parlato, o l’ha mai sperimentata?

Fonte: agi.it

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]