Cos’è deplorevole, secondo voi?

Cos'è deplorevole, secondo voi?
Maternità

E’ stato definito deplorevole, l’episodio di cui sono protagonisti un neonato e la sua mamma, Olha Zdyrko, di 27 anni, infermiera di origini ucraine.
“Signora questa è un’Università, qui non può allattare. Pensi alla sensibilità degli studenti”, si è sentita dire da una delle dipendente dell’Università di Parma, presso cui sarebbe avvenuto il “fattaccio”.

Il padre del bambino, Simon Younes, di 32 anni, di origini libanesi, ma cresciuto in Italia, indignatissimo per l’affronto fatto a Olha, ha, prontamente, scritto una lettera alla Gazzetta di Parma: “Quella signora ha insistito così tanto che alla fine mi sono arrabbiato. Continuava a dire: ve lo chiedo gentilmente. Ma quale gentilezza c’ è nel dirci che un’ area universitaria non è adatta a queste scene? Che cosa c’ è di non adatto nella scena di una madre che allatta il suo bambino?”.
Tra l’altro, pare che lei stesse allattando, coperta da una sciarpa ed aveva solo risposto alle esigenze del piccolo, che aveva troppa fame.

Anche il direttore del reparto materno-infantile della Usl di Reggio Emilia ha difeso la coppia, sottolineando che, quello di allattare il bambino al seno, è un gesto “così naturale che non dovrebbe essere nemmeno notato”.
Si sta, pertanto, organizzando un flash-mob, presso l’Università di Parma, con tutte le mamme che vogliano dimostrare, con una “poppata collettiva”, la loro vicinanza ad Olha.

A questo episodio, vorremmo anteporre quello esibito -è proprio il caso di dirlo- da Luca Romagnoli, in frontman del gruppo musicale “Management del Dolore Post Operatorio”, che, durante il concerto del primo Maggio (a piazza San Giovanni, a Roma) di qualche anno fa, sul palco e in diretta Tv, essendosi accorto di non essere in onda, per aver proposto un testo dissacratorio a dir poco, si calò i pantaloni, mostrando le sue parti intime.
Beh, evidentemente c’è modo e modo di interpretare il buon gusto ed il buon senso, soprattutto di venir meno ad essi.
Impensabile che una madre venga additata come quel cantante e ritenuta responsabile di un gesto deplorevole, se allatta il suo bambino.

Antonella Sanicanti