Coronavirus: ci sono posti in cui non fa più vittime

Ottime notizie ci giungono dall’altra parte del mondo. E ricominciamo a sperare che la pandemia da Coronavirus possa avere una fine anche per noi.

Australia - Coronavirus
Australia – photo web source

In Australia, si sono registrati contagi zero, nelle ultime 24 ore. Nessun nuovo caso di contagio da Coronavirus, dunque, e non accadeva dal lontano 9 Giugno! A dirlo, è il Ministro della Salute, Greg Hunt, che spiega come tutto questo sia frutto del sacrificio di tutta la gente, di tutti i lavoratori, che hanno dovuto accettare restrizioni molto, molto pesanti.

Coronavirus-Australia: dopo il coprifuoco, la libertà per tutti

E’ il risultato di un concordato e rispettato, quanto rigido lockdown e di un coprifuoco, gestito ottimamente dai cinque milioni di abitanti di Melbourne. “Grazie a tutti, per il nostro fantastico sistema, agli operatori sanitari e soprattutto al popolo australiano”, dice il Ministro della Salute, Greg Hunt.

Attualmente, in Australia ci sono soltanto 200 casi di Coronavirus, ma ne sono stati registrati, nel corso dei tragici mesi del 2020, ben 257.500 con conseguenti 907 decessi. Ora, tutte le attività stanno riaprendo, mentre una sorte esattamente contraria sta toccando all’Europa intera.

photo web source

Ciò però ci serva da insegnamento e speranza, per credere che una fine di questa tremenda pandemia e delle sue conseguenze sia possibile e non solo auspicabile, per il bene di ognuno di noi. Soprattutto, però, sia un modo per misurare ciò che sta accadendo in Italia e per domandarci se le restrizioni -ovviamente necessarie- siano davvero idonee alla nostra salvaguardia o se ce ne possano essere di più efficaci.

Antonella Sanicanti

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]