Coronavirus, Napoli: Cardarelli tra sanificazioni e nuovi positivi – la situazione

Il Coronavirus continua ad attanagliare gli ospedali italiani. A Napoli, pronto soccorso interdetto all’ospedale “Cardarelli”.

cardarelli napoli
photo web source

Nuove operazioni di igienizzazione dell’ospedale “Cardarelli” di Napoli. Stop al reparto di Urologia e pronto soccorso interdetto.

Coronavirus: nuovo stop all’Ospedale “Cardarelli” di Napoli

Il Coronavirus continua a mettere in disagio ed in difficoltà ospedali e personale ospedaliero. L’ospedale “Cardarelli” di Napoli, il principale del Sud Italia, affronta un momentaneo stop. Per la precisione, è il secondo stop per il reparto di urologia, e la momentanea sospensione del pronto soccorso.

Da ieri mattina sono in corso, all’interno del nosocomio, ulteriori sanificazioni degli ambienti, come da protocollo governativo. Nel reparto di Urologia, sono stati riscontrati due infermieri positivi al Coronavirus. Sempre da ieri, è interdetta la camera operatoria del suddetto reparto, oltre ad aver disposto il blocco dei ricoveri in questo reparto.

Interdetto pronto soccorso e reparto di Urologia

Da ieri mattina, è interdetto anche il pronto soccorso, causa la presenza di un paziente sospetto. La direzione sanitaria fa sapere che questo è il secondo stop forzato. Ma, nonostante tutto, non verrà interrotta l’assistenza sanitaria. “Nel giro di 24 – 48 ore, verrà effettuata la sanificazione degli ambienti e lo screening di tutto il personale potenzialmente a rischio contagio per il contatto con gli infermieri” – fanno sapere dalla direzione sanitaria dell’ospedale.

Coronavirus: “Assicuriamo sempre i dispositivi di protezione”

L’ospedale “Cardarelli” fa, inoltre, sapere che assicura “la fornitura nel reparto di Urologia e della camera operatoria annessa dei dispositivi di protezione previsti dalle normative che includono mascherine ad alto filtraggio e guanti, e l’esecuzione di operazioni di sanificazioni approfondite”. Lo racconta il quotidiano Il Mattino.

Nonostante i continui disagi, gli ospedali e gli operatori sanitari tutti continuano nel loro instancabile lavoro nel combattere ed arginare questo nuovo virus. Preghiamo sempre per loro, affinchè il Signore dia loro la forza di continuare ad andare avanti e non arrendersi mai.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: ilmattino.it

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]