Coronavirus: da Marsala un grande gesto di solidarietà

    ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:44

    Quello effettuato da una donna anziana di Marsala è un gesto carico di solidarietà e speranza in piena emergenza Coronavirus.

    Offerta mediante panaro
    Marsala, l’offerta mediante panaro (photo websource)

    Coronavirus: a Marsala (Sicilia), una donna anziana ha donato mezza della sua pensione alla Diocesi del luogo come gesto di solidarietà e speranza per tutti quelli che in questo periodo stanno soffrendo. La donna ha deciso di offrire il suo contributo per dar manforte, ma soprattutto speranza, a chi vive questo periodo di emergenza nella sofferenza. Curioso il metodo attraverso cui la donna ha deciso di offrire mezza della sua pensione alla Diocesi.

    Coronavirus: a Marsala la generosa offerta

    Come tutti sappiamo, questo particolare periodo storico è caratterizzato da quello che ormai viene comunemente definito “distanziamento sociale”, o “isolamento”. Tutti noi, a causa dell’alta contagiosità del Coronavirus, siamo chiamati a rimanere nelle nostre dimore per bloccare la disastrosa pandemia. Eppure, c’è chi in completo isolamento casalingo, riesce a far del bene, attraverso gesti carichi d’amore e solidarietà. Infatti, come riporta Itaca notizie, la donna anziana ha offerto mezza della sua pensione alla Diocesi, attraverso il metodo del “panaro”.

    Come è avvenuta la donazione?

    La donna ha avuto una geniale idea per contribuire alle opere di bene che la Diocesi sta offrendo a tutto il paese. La donna ha dapprima chiamato un esponente della Diocesi chiedendogli se potesse recarsi sotto la sua abitazione con un cesto. L’uomo si è recato presso il domicilio della donna anziana, che, dopo aver fatto scendere una corda dalla finestra ha fatto dono alla Diocesi di una semplicissima busta verde, con all’interno la somma offerta. Non solo: la busta era accompagnata da un bellissimo messaggio di speranza e ringraziamento: “Grazie per quello che fate, Dio vi benedica”.

    La preghiera e la speranza

    Vogliamo accompagnare questo bel messaggio di speranza offerto dall’anziana donna con un pensiero nei confronti di chi in questo momento sta soffrendo a causa dell’epidemia. In questo periodo definito più volte da Papa Francesco come “periodo di prova”, affidiamoci alle mani del Signore e della Vergine Maria affinché riusciamo a vivere con serenità questo momento di isolamento sociale, forti nella fede che oltre il tunnel, c’è sempre la luce.

    Leggi anche: Coronavirus: la potente preghiera, da recitare oggi, a San Carlo Borromeo

    Fabio Amicosante

    Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

     

    La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]