Coronavirus: dopo Lourdes porte chiuse anche a Medjugorje

    Medjugorje: l’epidemida da Coronavirus non molla la sua presa e le misure di precauzione arrivano anche nel piccolo paesino bosniaco.

    Medjugorje 21 Marzo 2020

    La parrocchia di San Giacomo ha chiuso i battenti e tutte le celebrazioni vengono ormai trasmesse solo in streaming.

    Queste le misure per evitare i contagi e la diffusione del virus che ad oggi non ha ancora toccato Medjugorje. Ci sono però alcune segnalazioni di casi di positività nei paesi limitrofi e a Mostar.

    Sono dunque stati spenti anche gli altoparlanti che generalmente diffondono le celebrazioni questo per evitare assembramenti al di fuori degli spazi della chiesa. Le precauzioni sono state rese necessarie anche in virtù della carenza delle strutture sanitarie. Ricordiamo che nel luogo dove la Madonna appare tutti i giorni da quasi 40 anni non c’è un vero presidio medico. In caso di necessità bisogna infatti recarsi nella vicina Mostar dove risultano diversi casi accertati di Coronavirus.

    Coronavirus: le disposizioni confermate dal parroco

    Adorazione, Sante Messe, Preghiere di Guarigione e Liberazione saranno così visibili in streaming sui canali locali. La notizia è stata confermata al nostro corrispondente direttamente dal parroco padre Marinko Sakota ed in linea con la decisione del governo che ha vietato le uscite a tutte le persone al di sotto dei 18 anni e al di sopra dei 65 e di tutti i raduni. Divieto esteso a tutti dalle 18 sino alle 5 della mattina.

    Tutte le parrocchie facenti parte del cantone hanno quindi deciso di tenere chiuse le porte. Da Medjugorje tutte le celebrazioni andranno in streaming. Bloccate anche la Via Crucis sul Krizevac ed il rosario sul Podbrdo per evitare qualsiasi assembramento di persone e poter così tornare il prima possibile ad una situazione normale.

    Medjugorje 21 Marzo 2020
    Medjugorje: l’altare esterno nella sera del 22 Marzo 2020

    Preghiamo dunque la Regina della Pace affinché ci protegga da questa pandemia, preservi questo luogo santo e sostenga tutti noi in questo momento di privazione. Donaci o Madre la tua fede perché possiamo rimanere sempre più avvinti alla Croce del tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo.

    Cristiano Sabatini

    © riproduzione riservata

     

     

     

    La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]