Coronavirus, anziana signora si commuove ricevendo l’Eucarestia dopo 5 mesi

In queste ore sta facendo il giro del web un video molto toccante in un cui un’anziana signora si commuove ricevendo l’Eucarestia dopo il lockdown.

Eucarestia
Un frammento del video che sta facendo il giro della rete. L’anziana signora si commuove ricevendo l’Eucarestia dopo diversi mesi di lockdown

Il video, molto emozionante, testimonia l’importanza di Cristo nella vita del fedele, e il fatto che l’Eucarestia sia il centro della vita cristiana, presenza reale del corpo del Signore e fonte della gioia e della vita eterna.

La signora si commuove con l’Eucarestia. Il video fa il giro della rete

Il video, registrato domenica 9 agosto dalla stessa nipote della signora anziana, Natália Muniz, è stato in seguito pubblicato su Facebook. In poco tempo la reazione della rete è stata massiccia, segno del fatto che il video ha generato un grande bene nel cuore di persone distanti tra loro fisicamente, e disseminate per l’intero pianeta.

Ma allo stesso tempo unite in maniera indissolubile di fronte al Signore, grazie alla Fonte della vita cristiana, l’Eucarestia.

Coronavirus Eucarestia

La signora anziana si commuove ricevendo l’Eucarestia

La ragazza, nel diffondere il video in rete, ha deciso anche di allegare un breve commento di presentazione, per poter esprimere con quali sentimenti ha deciso di diffondere questo momento unico e meraviglioso, riguardante la sua dolce nonna.

All’inizio del post, visibile sul suo profilo social, Natália ha scritto: “Vorrei condividere con voi un evento molto emozionante a cui ho appena assistito: mia nonna che riceve il Corpo di Cristo dopo 5 mesi”.

“Nella pandemia gli anziani hanno sofferto la mancanza della Messa”

Poi ha continuato spiegando che “con questa pandemia gli anziani sono quelli che soffrono di più per non poter andare a Messa di persona”.

Gesù Regno dei Cieli
Gesù Regno dei Cieli (photo Pixabay)

Infatti, ha proseguito la giovane, “mia nonna partecipa alla messa tutti i giorni in televisione, è una devota cristiana e quel momento è stato sicuramente uno dei più memorabili non solo per lei, ma anche per noi”.

Il ringraziamento della giovane al Signore

Per questo, il ringraziamento della giovane al Signore è uscito spontaneo dal cuore. “Grazie mio Dio per aver mandato i tuoi servi”, ha scritto la giovane. Concludendo con una piccola nota di carattere personale, riguardante sempre il rapporto speciale che la lega alla nonna.

“Mia nonna ripete sempre una frase che diceva il caro padre José: ‘Se non puoi andare in chiesa, la chiesa verrà da te’. E oggi ho potuto testimoniarlo con i miei occhi!”

Giovanni Bernardi

Fonte it.churchpop.com

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]