Coronavirus: decisione shock, Lourdes chiude le piscine del Santuario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:14

L’emergenza Coronavirus è arrivata anche in Francia. A Lourdes, chiudono tutte le piscine del Santuario. Una decisione che ha lasciato perplessi molti fedeli.

lourdes chiusura piscine

Una misura drastica è stata adottata per il Santuario di Lourdes: la chiusura delle piscine, in via precauzionale, causa l’emergenza Coronavirus.

Lourdes: chiudono le piscine del Santuario

Una misura precauzionale quella adottata al Santuario di Lourdes. A causa dell’emergenza Coronavirus, arrivata anche in Francia, le piscine sono state chiuse su ordinanza del Ministero della Salute Francese. Come in tutte le zone colpite dal virus, anche in questa Nazione sono messe al bando tutte le tipologie di pubblici raduni, compresi quelli di Lourdes, i quali possono arrivare a raggiungere anche ed oltre le 5000 persone ogni giorno.

In comunione anche con la Santa Sede, oltre che con le istituzioni francesi, le autorità del Santuario hanno annunciato che “i pellegrinaggi continueranno e non si interromperanno anche se si svolgeranno sotto l’occhio di una equipe di vigilanza medica chiamata a supervisionare le condizioni generali”.

“Continua l’accoglienza dei pellegrini”

Ad oggi continueremo l’accoglienza sia dei pellegrinaggi di gruppo che individuali. Ma, per precauzione, le piscine sono state chiuse fino a nuovo ordine. L’inizio dei grandi pellegrinaggi partirà dalla Domenica delle Palme, il 5 aprile. Da oggi, adatteremo tutte le misure in funzione all’evoluzione della situazione e alle consegne che riceveremo dal Ministero della Salute” – hanno fatto sapere dal Santuario.

Tutte le strutture e gli ospedali francesi, anche quelli vicini al Santuario, sono attrezzati e pronti nel caso in cui, fra i pellegrini o fra i loro accompagnatori, possano trovarsi casi di Coronavirus: “Disponiamo di ogni materiale protettivo” – fanno sapere.

L’acqua delle piscine non ha mai contagiato

Sono circa sei milioni i pellegrini che ogni anno si recano a Lourdes per potersi immergere nelle piscine riempite con l’acqua che scaturisce da quella fonte miracolosa scavata a mano da Bernadette. Le guarigioni improvvise legate a questo santo luogo sono migliaia, una settantina quelle riconosciute dalla Chiesa come eventi miracolosi.

La Scienza si è ovviamente interessata al caso Lourdes, sottoponendo l’Acqua a tutte le analisi scientifiche possibili. I risultati hanno detto che non ci sarebbe nulla di straordinario in quella fonte tranne una cosa: nessuno si è mai contagiato con alcun germe. Eppure, ogni giorno, migliaia di persone tra sane e malate si immergono in quelle piscine, ed alcuni malati spesso presentano piaghe purulente e sanguinanti che intorbidiscono la piscina il cui contenuto viene cambiato solo due volte a settimana. Ma anche su questo la paura da Coronavirus ha fatto breccia.

Piscine di Lourdes

Lourdes: lo spostamento delle date dei viaggi Unitalsi

L’Unitalsi, infatti, ha deciso di rinviare e riprogrammare tutte le partenze dei “treni bianchi” a partire dal 20 maggio 2020. Prima di questa data, partiranno solo due treni: quello da Verona il 15 aprile, e quello da Roma il 17 aprile. Gli altri pellegrinaggi programmati prima di queste date, sono posticipati al dopo 20 maggio.

 

ROSALIA GIGLIANO

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]