Corona del Santo Rosario e Corone speciali – parte settima

Corona del Santo Rosario e Corone speciali – parte settima
Corona Brigidina

Conosciamo tutti la Corona del Santo Rosario che ci permette, in ogni giorno della settimana, di pregare, riflettendo sugli eventi (i Misteri) della vita di Cristo e di Maria, con l’Ave, o Maria, il Padre Nostro, qualche giaculatoria e le Litanie del caso.
Ci sono, però, altre Corone che dovremmo conoscere e che, a mo’ di quella del Santo Rosario, ci aiutano nella devozione e nella preghiera, mirata e ripetuta, a seconda delle varie intenzioni che vogliano affidare al cielo, che riguardano la nostra vita o quella dei fratelli, e dei tempi dell’anno liturgico.

Santa Brigida e le sue visioni

7) Corona Brigidina.
Santa Brigida di Svezia (oggi anche Co-Patrona d’Europa) ebbe, per tutta la sua vita, un continuo dialogo con Gesù, che le appariva e le parlava della sua Passione e di quanto fosse stata dolorosa. Da lui ebbe due serie di preghiere da diffondere, perché i fedeli le recitassero con devozione e potessero ottenere una morte serena e delle indulgenze speciali (per se e per altre anime loro vicine), per evitare le pene che avrebbero dovuto patire in Purgatorio, dopo la loro morte terrena.
Sono queste le Orazioni di Santa Brigida; una prima serie di 21 promesse e 15 preghiere, da fare ogni giorno per un anno; una seconda serie di 5 promesse e 7 preghiere, da fare ogni giorno per 12 anni.

Ma Santa Brigida ebbe anche una terza serie di preghiere, definite Rosario Brigidino e affidatale direttamente dalla Vergine Maria.
Anche per quest’ultima serie, se recitata ogni giorno, per un anno, si realizzano le 21 promesse di Gesù ai fedeli, fatte per le 15 Orazioni, da fare ogni giorno, per un anno.
Si tratta di un Rosario molto particolare che riflette sui dolori della Madonna.
Santa Brigida ottenne l’approvazione del Rosario e delle relative indulgenze da Papa Urbano V.

Le indulgenze che si possono ottenere, recitando la Corona Brigidina sono le seguenti:
Sette anni e sette quarantene, ogni volta che si recita; cento giorni per ogni Pater, Ave e Credo. Indulgenza plenaria in articolo mortis, per chi l’avrà recitata almeno una volta la settimana; un’altra indulgenza plenaria una volta al mese, per chi la recita ogni giorno.
Quaranta giorni per chi, tenendola indosso, prega al suono della campana, per un agonizzante, farà l’esame di coscienza e dirà Pater ed Ave.

Venti giorni per chi, avendola indosso, farà l’esame di coscienza e dirà Pater ed Ave.
Cento giorni per chi, portandola indosso, ascolterà la Santa Messa o la Parola di Dio o accompagnerà il Santo Viatico o farà qualche opera buona, in onore di Nostro Signore Gesù Cristo, di Maria Santissima o di Santa Brigida, recitando tre Pater ed Ave.
La stessa Santa Brigida, con questa Corona e al solo tocco, guarì una persona inferma.
La Corona Brigidina che la Madonna affidò a Santa Brigida si recita con una Corona definita appunto brigidina, dai grani celesti, 10 che si ripetono per 6 volte, interrotti da due grani, uno di color oro, l’altro di color argento.

Corona Brigidina

La Corona Brigidina si recita nel modo seguente:
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
Sul grano color oro si recita il Credo, su quello color argento il Padre Nostro, su quelli azzurri le Ave, o Maria.
Alla fine della Corona, c’è un altro grano d’argento, su cui si recita il Padre Nostro, e altri 3 grani azzurri, su cui si recitano le Ave, o Maria.

I Misteri della Corona Brigidina sono Gaudiosi, Dolorosi e Gloriosi, ed ognuno è di 6 poste.
Si pensa che il numero dei grani azzurri, in tutto 63, corrisponda agli anni che Maria Vergine visse sulla terra (alcune devozioni si basano su un’altra età) .
I Misteri Gaudiosi della Corona Brigidina sono i seguenti:
L’Immacolata Concezione di Maria. L’Annunciazione dell’Arcangelo Gabriele a Maria. La visita di Maria Santissima a Santa Elisabetta. La nascita di Gesù Bambino a Betlemme La presentazione di Gesù Bambino al Tempio. Il ritrovamento di Gesù tra i Dottori del Tempio.
I Misteri Dolorosi della Corona Brigidina sono i seguenti:
L’agonia di Gesù nell’orto degli ulivi. La flagellazione di Gesù alla colonna. La coronazione di spine di Gesù. Il viaggio di Gesù al Calvario, sotto il pesante legno della Croce. La crocefissione di Gesù. Gesù morto tra le braccia di Maria.

I Misteri Gloriosi della Corona Brigidina sono i seguenti:
La resurrezione di Gesù. L’Ascensione di Gesù al Cielo. La discesa dello Spirito Santo su Maria e gli Apostoli, riuniti nel Cenacolo. L’Assunzione di Maria al Cielo. L’incoronazione di Maria, Regina del cielo e della Terra. La protezione di Maria.
La Corona Brigidina può essere anche accorciata a 5 decine, che si concludono tutte col Padre Nostro e col Credo e null’altro.
Questa Corona Brigidina ridotta non permette di ottenere le indulgenze sopra descritte, ma solo l’indulgenza plenaria, una volta all’anno, a patto, però, che
la Corona sia benedetta dai Canonici Regolari del SS. Salvatore di Roma o da coloro a cui il Sommo Pontefice lo ha concesso.

Antonella Sanicanti