‘La corazza di San Patrizio’: una potente preghiera di liberazione

La Corazza di San Patrizio‘La Corazza di San Patrizio’ è la preghiera che secondo le tradizioni irlandesi, il patrono d’Irlanda recitò per salvarsi dalle imboscate dei druidi che volevano ucciderlo.

San Patrizio è stato un glorioso vescovo e missionario scozzese della chiesa cristiana vissuto tra il IV ed il V secolo d.C., il suo merito fu quello di riuscire a diffondere il verbo in una terra dominata dai credi celtici. Secondo la storia, San Patrizio giunse in Irlanda carico di determinazione, convinto che il solo verbo contenuto nelle Sacre Scritture potesse avere la forza di convincere le genti di quei luoghi a convertirsi. All’epoca gli irlandesi praticavano riti pagani e a capo delle comunità religiose c’erano i druidi, degli sciamani dediti a pratiche magiche.

Nella sua permanenza in Irlanda, il Santo patrono convinse le persone di quanto diceva spiegando con i passi della Sacra Bibbia perché le pratiche druidiche altro non erano che degli strumenti per favorire le influenze maligne. Utilizzò il trifoglio (oggi simbolo dell’Irlanda) per spiegare ai locali la santissima trinità, tre entità separate che convivono in un unico essere (ogni petalo era una faccia della trinità). Leggenda narra che San Patrizio scacciò i serpenti dall’Irlanda, una narrazione metaforica per ricordare come il suo avvento destituì il potere dei druidi.

Proprio ai druidi è legata la leggenda della preghiera conosciuta come ‘La Corazza di San Patrizio’: pare che il missionario fosse andato dal re d’Irlanda per chiedere protezione dai druidi, ma che nella strada verso il castello questi lo stessero attendendo per un’imboscata. Egli recitò questa preghiera e quando gli passo davanti questi videro al suo posto un cervo.

La Corazza di San Patrizio

Io sorgo oggi
Grazie a una forza possente, l’invocazione della Trinità,
Alla fede nell’Essere Uno e Trino,
Alla confessione dell’unità
Del Creatore del Creato.

Io sorgo oggi
Grazie alla forza della nascita di Cristo e del suo battesimo,
Alla forza della sua crocifissione e della sua sepoltura,
Alla forza della sua resurrezione e della sua ascesa,
Alla forza della sua discesa per il Giudizio Universale.

Io sorgo oggi
Grazie alla forza dell’amore dei cherubini,
In obbedienza agli angeli,
Al servizio degli arcangeli,
Nella speranza della resurrezione e della ricompensa,
Nelle preghiere dei patriarchi,
Nelle predizioni dei profeti,
Nella predicazione degli Apostoli,
Nella fede dei confessori,
Nell’innocenza delle sante vergini,
Nelle imprese degli uomini giusti.

Io sorgo oggi
Grazie alla forza del cielo:
Luce del sole,
Fulgore della luna,
Splendore del fuoco,
Velocità del lampo,
Rapidità del vento,
Profondità del mare,
Stabilità della terra,
Saldezza della roccia.

Io sorgo oggi
Grazie alla forza del Signore che mi guida:
Il potere di Dio per sollevarmi,
La saggezza di Dio per guidarmi,
L’occhio di Dio per guardare davanti a me,
L’orecchio di Dio per udirmi,
La parola di Dio a parlare per me,
La mano di Dio a difendermi,
la via di Dio che si apre davanti a me,
Lo scudo di Dio che mi protegge,
L’esercito di Dio che mi salva
dai tranelli dei diavoli,
Dalle tentazioni del vizio,
Da chiunque mi voglia del male,
vicino e lontano,
Solo e nella moltitudine.

Io invoco oggi tutte queste forze tra me e questi mali
Contro ogni crudele e impietoso potere che si opponga al mio corpo e alla mia anima
Contro le stregonerie di falsi profeti,
Contro le leggi nere del paganesimo,
Contro le leggi false degli eretici,
Contro la pratica dell’idolatria,
Contro i sortilegi di streghe e druidi e maghi,
Contro ogni conoscenza che corrompe il corpo e l’anima dell’uomo.

Cristo fammi da scudo oggi
Contro il veleno, contro il fuoco,
Contro l’annegamento, contro ogni ferita,
Così che io possa avere un’abbondanza di ricompense,
Cristo con me, Cristo davanti a me, Cristo dietro di me,
Cristo in me, Cristo sotto di me, Cristo sopra di me,
Cristo alla mia destra, Cristo alla mia sinistra,
Cristo quando mi corico, Cristo quando mi siedo,
Cristo quando mi alzo,
Cristo nel cuore di ogni uomo che mi pensa,
Cristo sulle labbra di tutti coloro che parlano di me,
Cristo in ogni occhio che mi guarda,
Cristo in ogni orecchio che mi ascolta.

Io sorgo oggi
Grazie a una forza possente, l’invocazione della Trinità,
Alla fede nell’Essere Uno e Trino,
Alla confessione dell’unità
Del Creatore del Creato.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello