Commento alla Parola di oggi: “Ricevete lo Spirito Santo”

In mezzo alla folla impaurita dai giudei, Gesù soffia su di loro e così facendo fa scendere su di loro lo Spirito Santo, invogliandoli a diffondere la Parola.

Il Vangelo di oggi ci dice

Il Messia comunica loro che adesso avranno la possibilità di perdonare i peccati alla gente permettendo loro di essere salvati.

La Parola di Gesù, quella del Padre Eterno, ha colpito il cuore di alcuni e suscitato le ire di altri. I giudei vedono nel Cristo un bestemmiatore e così anche tutti i suoi seguaci, motivo per cui non possono più passeggiare per le vie della città serenamente. I discepoli sono impauriti, ma il Cristo si mette in mezzo a loro e soffia. Dopo averlo fatto gli comunica che riceveranno lo Spirito Santo, saranno protetti dal Male e potranno decidere a chi perdonare i peccati e a chi invece non farlo.

Dal Vangelo secondo Giovanni (20, 19-23):

“La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati»”.

Commento alla Parola di oggi

Gesù conferma ai suoi discepoli ancora una volta il suo enorme dono, la salvezza. Quegli uomini, così come tutti quelli che crederanno dopo di loro rinascono come persone liberate dal peccato. Il loro compito è rimanere puri e nell’amore del Signore affinché, alla fine di questa vita possano giungere alla vita eterna nel Regno dei Cieli. Nessuno di noi può modificare il dono concesso dalla passione e dal sacrificio di Cristo, ma può modellare la sua vita all’interno di esso con la preghiera, l’ascolto e la misericordia.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]