Vangelo di martedì 9 marzo: riflessione di Paolo de La Luce di Maria – Video

Non dobbiamo perdonare con un numero di volte prestabilito, ma sempre! Perché è nel perdono che cresciamo nel cammino spirituale.

Riflessioni di Paolo de La Luce di Maria

Contemplare la parola di oggi ci può portare a pensare che quello presentato sia un fatto che non possa accadere, da quanto è evidente la sconsideratezza dell’atteggiamento di questo debitore, e pensiamo riguardo alla sua sorte finale: “ben gli sta!”. Eppure nella vita di persone così ce ne stanno tante! Nella vita, di persone che si ricordano i crediti ma non si ricordano i debiti, ce ne stanno tantissime!

“Settanta volte sette”

Quel “settanta volte sette” che Gesù ci indica come numero di volte con cui perdonare l’altro, rappresenta chiaramente l’infinito. Non dobbiamo perdonare infatti con un numero prestabilito, ma sempre! Perché è nel perdono costante che cresciamo nel cammino spirituale. Ci sono delle persone che credono che la strada del Signore sia una strada “soft”, che si possa vivere in una zona comfort: non è così.

Seguire Gesù è sacrificio, è accettare le umiliazioni, è perdonare l’imperdonabile! Se noi considerassimo cosa ha dovuto subire Gesù affinché noi venissimo perdonati, cioè morire in Croce in quel modo per noi, ci potremmo rendere conto del perché quella situazione descritta nel Vangelo, che sembra così lontana dalla nostra vita quotidiana, è invece possibile.

Essere misericordiosi

Gesù oggi in modo netto ci dice di essere misericordiosi. Infatti, con la stessa misura con cui perdoneremo, Dio opererà misericordia su di noi. Non possiamo immaginare cosa perderemmo nella vita senza la misericordia, non potremmo capire il perché la stiamo vivendo. Chiediamo al Signore una grazia che ci renda strumenti di misericordia, di pace per gli altri.

Gesù ci dà quindi una grande lezione su come dobbiamo vivere la nostra vita, e d’altronde la preghiera del Padre Nostro è il testamento perfetto di ciò che il Signore ci ha voluto lasciarci per la nostra salvezza. Recita infatti: “rimetti a noi i nostri debiti come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori”.

Sia lodato Gesù Cristo.

Redazione

Paolo è il fondatore della Luce di Maria, è un laico, padre di famiglia e sposato in chiesa.
Tutte le sere alle ore 00:00 recita in diretta Facebook e Youtube de La Luce di Maria, il Santo Rosario che accompagna con delle riflessioni spontanee sulla Parola del Vangelo del giorno a venire.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it