Vangelo di giovedì 23 settembre: riflessione di Paolo de La Luce di Maria – Video

L’Apocalisse sembrava un testo apparentemente lontano e indecifrabile. Ora sta diventando esplicito: lo stiamo vivendo!

Riflessioni di Paolo de La Luce di Maria

Oggi il Vangelo, che è molto diretto e anche molto succinto, ci dice che Gesù desta preoccupazione. Ma a chi? È evidente che desta preoccupazione al male.

Un problema che dovremmo considerare è la situazione attuale di conflitti che sono sorti tra persone che hanno scelto di vaccinarsi, persone che si sono vaccinate “sotto costrizione” e persone che non hanno proprio l’intenzione di farlo perché temono reazioni avverse, hanno delle preoccupazioni…

La divisione non è da Dio

Questa situazione ha generato divisione tra di noi: è evidente, questo non si può nascondere. Il Green Pass un’altra azione che è stata fatta, che però risulta essere un’azione politica, messa in atto per aumentare le vaccinazioni. È chiaro che stiamo vivendo un tempo poco vicino alla mentalità di Dio che ci lascia liberi di scegliere, che ci lascia liberi addirittura di bestemmiare il suo santo nome, che ci ha lasciato liberi addirittura di crocifiggere il Figlio.

È evidente come questa non è postura di Dio, ma è puramente umana. La cosa che mi viene da pensare è questa: ieri ho fatto notare come a Napoli è stata ritenuta una manifestazione artistica una serie di quadri che bestemmiano il nome di Dio. Tutta Napoli è tappezzata di cartelloni con esplicite bestemmie.

Dio ci lascia liberi

In un tempo dove si parla continuamente di Ddl Zan, dove non puoi nemmeno pensare di non essere d’accordo con la scelta di un omosessuale di voler o poter adottare un bambino, e non ti puoi più permettere di dire che la pensi diversamente, qualcuno però pretende il diritto di bestemmiare. Ma io dentro di me dico: quanti oggi bestemmiano? E che bisogno c’è di mettere i manifesti?

È un andare a ingigantire una cosa che già si fa, perché oggi i ragazzini bestemmiano come se fosse il “buongiorno”. Vogliono mettere pure i manifesti? Chiaramente c’è il male in azione. È evidente che c’è proprio Satana che sta esercitando una pressione su di noi, sull’umanità intera, contro il Signore, contro Dio.

Un’altra cosa oggi voglio aggiungere: il 15 ottobre, quando scatterà il Green Pass, arriverà da Parigi, alle Scuderie del Quirinale, il modello di fusione in gesso della monumentale e celeberrima “Porta dell’inferno” di Auguste Rodin, considerata un capolavoro. Chiamiamolo in un certo senso una sorta di “rito” in quel giorno particolare dove subentrerà l’obbligo del Green Pass. Allora stiamo vivendo un momento dove il male si nasconde o si mostra? Si mostra!

Tempi di Apocalisse?

Oggi se ti leggiamo l’Apocalisse, è ormai un testo inequivocabile e sta diventando esplicito quello che era stato scritto in modo che apparentemente sembrava che mai potesse arrivare sulla terra. Lo stiamo vivendo!

La cosa che a me impressiona è che lo stiamo vivendo, forse tra le persone che pregano un po’ meno, come se fosse però tutto normale. La forza del male è farci vivere come se niente fosse, ciò che è suo, ribaltando la realtà. Mamma e papà? No, “genitore 1” e “genitore 2”! I figli li possono fare un uomo e una donna? No, pure un uomo e un uomo, una donna e una donna…

Domani vorrai avere due, tre mariti? Potrai fare come ti pare! Questo sta portando il male nel mondo e noi lo stiamo accogliendo.

Il bisogno della preghiera

Qui secondo me c’è bisogno di pregare congiuntamente. Lasciando stare no-vax o pro-vax… Ma che ci importa, tanto siamo tutti nella stessa rete del maligno… Mettiamoci a pregare che cambi questo tempo, che venga la mano di Dio a stroncare tutte le opere del maligno… Oggi ho detto queste cose forti perché probabilmente molti non si rendono conto.

Dobbiamo fare questo sforzo, questo salto di qualità nel vedere ciò che ci sta propinando il male, ed oggi è visibile, e la Chiesa lo sa. Oggi ci viene detto: liberate la bestemmia. Ma come si fa? Nel momento in cui si parla discriminazioni con leggi per non poter dire “a”, pretendi di far diventare la bestemmia una manifestazione artistica. Dobbiamo chiedere al Signore di venire presto in nostro aiuto, e sono sicuro che verrà e che presto vedremo il trionfo del Cuore Immacolato di Maria e lo vedremo tangibilmente davanti ai nostri occhi. Invito tutti ad osare, a chiedere, perché Dio non ci lascerà delusi.

Sia lodato Gesù Cristo.

Redazione

Paolo è il fondatore della Luce di Maria, è un laico, padre di famiglia e sposato in chiesa.
Tutte le sere alle ore 00:00 recita in diretta Facebook e Youtube de La Luce di Maria, il Santo Rosario che accompagna con delle riflessioni spontanee sulla Parola del Vangelo del giorno a venire.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it