Come organizzare al meglio la nostra giornata per trovare il tempo di pregare

Quando pensiamo alla preghiera e a un momento da dedicare a Dio ci sembra talvolta qualcosa di difficile. Le nostre giornate sono molto frenetiche, veloci e, molto spesso, non riusciamo a ritagliarci uno spazio per Dio.

Dobbiamo sentire in noi l’esigenza di pregare e di avere, ogni giorno, quel dialogo e quel momento per Dio. Ma il tempo lo troviamo?

ragazza in preghiera
photo web source

Quanto è importante pregare

La nostra giornata tipo è scandita da ritmi molto veloci, quasi misurati al secondo. Se perdiamo del tempo e come se il meccanismo del giorno si inceppasse e, quindi, tutti i nostri piani vanno in tilt. Ma possiamo adattare a questo tipo di ritmo frenetico anche Dio? Possibile che non riusciamo a trovare del tempo per la preghiera, che non sia anche esso frugale?

Il tempo per la preghiera è necessario per la nostra vita e non può essere sostituito in maniera alcuna, neanche pensando: “Sto lavorando, Dio sa perchè lo faccio. Non è che non voglio dedicargli del tempo“. Questo non è possibile.

Fermiamoci un attimo e pensiamo seriamente: quanto prego io durante la giornata? Veramente mi limito alla sola Messa domenicale, o riesco a trovare del tempo per Lui anche durante il giorno? Uno degli elementi principali, nonché primari per la nostra vita, sarebbe quello di riuscire a far un attimo ordine e spazio nella nostra vita. Capire effettivamente quali sono le attività a noi utili oppure no, e perché non riusciamo a ritagliarci del tempo per stare a tu per tu con il Signore.

Gesù è lì che ci aspetta

Un esempio ce lo danno i Santi, che partecipavano alla Santa Messa ogni giorno, perché ne sentivano la necessità, perché sentivano che Dio nel loro cuore e nella loro vita, aveva sempre il primo posto. Purtroppo oggi, per noi, forse non è più così: releghiamo Dio altrove. Passiamo, sì, in chiesa, ma per un saluto veloce, un segno di croce e via, ma non pensiamo che, in quel momento Lui è lì che ci aspetta, è felice di vederci e vorrebbe stare un po’ con noi, come anche noi con Lui.

Sarebbe giusto fermarsi, sedersi, mettersi in preghiera anche solo per 10 minuti, per guardare Gesù negli occhi, anche senza dirgli nulla, ma semplicemente un “Grazie” per la giornata appena trascorsa, o da trascorrere.

LEGGI ANCHE: Medjugorje, messaggio della Regina della Pace: “Con la preghiera e il digiuno si possono respingere”

I consigli utili per pregare la sera e il mattino

Al mattino iniziare affidandoci alla sua protezione con una preghiera alla Vergine Maria e, alla sera, ringraziamo Gesù, Giuseppe e Maria per ciò che abbiamo fatto durante le nostre attività quotidiane e fare anche un esame di coscienza, per chiedere perdono a Dio se in qualcosa abbiamo sbagliato.

Non ci vuole tanto, solo un pò di buona volontà. Riusciamo molte volte a ritagliarci del tempo per delle cose inutili e non per Dio. Pensiamoci, e ci renderemo conto che, come più volte ci ha detto anche Papa Francesco, “la preghiera è l’ossigeno della nostra vita”. Senza di essa non possiamo stare, e se mettiamo in pratica questo proposito cambierà tutto.

LEGGI ANCHE: Quanto tempo dedicate alla preghiera, nelle vostre famiglie?

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it