Come fare la volontà di Dio – Liturgia di oggi Giovedì 3 Dicembre 2020

Fare la volontà di Dio vuol dire fondare la nostra vita sulla roccia del suo amore. Per fare questo Gesù ci ha lasciato una strada, la sua Parola.

Liturgia di oggi Giovedì 3 Dicembre 2020

  • S. FRANCESCO SAVERIO, PRESBITERO – MEMORIA

Ti loderò, Signore, tra le genti,
e annuncerò il tuo nome ai miei fratelli. (Sal 17,50; 21. 23)

Prima Lettura

Entri il popolo giusto che mantiene la fedeltà.
Dal libro del profeta Isaìa
Is 26,1-6

In quel giorno si canterà questo canto nella terra di Giuda:

«Abbiamo una città forte;
mura e bastioni egli ha posto a salvezza.
Aprite le porte:
entri una nazione giusta,
che si mantiene fedele.
La sua volontà è salda;
tu le assicurerai la pace,
pace perché in te confida.

Confidate nel Signore sempre,
perché il Signore è una roccia eterna,
perché egli ha abbattuto
coloro che abitavano in alto,
ha rovesciato la città eccelsa,
l’ha rovesciata fino a terra,
l’ha rasa al suolo.
I piedi la calpestano:
sono i piedi degli oppressi,
i passi dei poveri».

Parola di Dio

Salmo Responsoriale – Dal Sal 117 (118)

R. Benedetto colui che viene nel nome del Signore.
Rendete grazie al Signore perché è buono,
perché il suo amore è per sempre.
È meglio rifugiarsi nel Signore
che confidare nell’uomo.
È meglio rifugiarsi nel Signore
che confidare nei potenti. R.

Apritemi le porte della giustizia:
vi entrerò per ringraziare il Signore.
È questa la porta del Signore:
per essa entrano i giusti.
Ti rendo grazie, perché mi hai risposto,
perché sei stato la mia salvezza. R.

Ti preghiamo, Signore: dona la salvezza!
Ti preghiamo, Signore: dona la vittoria!
Benedetto colui che viene nel nome del Signore.
Vi benediciamo dalla casa del Signore.
Il Signore è Dio, egli ci illumina. R.

Il Vangelo di oggi  Giovedì 3 Dicembre 2020

Chi fa la volontà del Padre mio, entrerà nel regno dei cieli.
Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 7,21.24-27

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.
Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia.

Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande».

Parola del Signore

Come fare la volontà di Dio – Commento al Vangelo di oggi Giovedì 3 Dicembre 2020

Non chi si rivolge a Dio con parole, ma chi si relaziona a Dio nei fatti “entrerà nel Regno di Dio”. Ciò vuol dire imparare ad essere coerenti con ciò che si dice, e ciò che si fa, annullando così l’ipocrisia di chi “predica bene e razzola male”.

Mettere in pratica la Parola del Signore vuol dire mettere a frutto questo suo immenso dono, che è proprio ciò che ci ha lasciato detto. Significa che questo “talento” si moltiplichi in opere buone e che porti frutti in noi e nel prossimo. Ma come vivere e mettere in pratica la parola di Gesù?

Gesù Eucaristia

Seguendo ciò che ci dice la Chiesa e partendo dal fondamentale. Frequentare i sacramenti, quindi la Santa Messa, la Confessione, accostarsi alla lettura della Parola, avere una vita di preghiera profonda e, nella misura possibile, fare opere di misericordia spirituale e corporale. Tutto questo nella semplicità dei figli di Dio, di chi cerca di vivere ciò che Dio ci ha indicato, portando nel singolo momento della propria giornata. Per non dimenticarci di come fare la volontà di Dio, ricordiamoci della regola d’oro che Gesù ci ha dato: “Fa’ agli altri come vorresti fosse fatto a te”. Ricordandoci che il prossimo vale quanto noi stessi, e che noi stessi siamo un “prossimo” per Dio, il quale vuole che abbiamo cura e rispetto per noi stessi, “perché il suo amore è per sempre”: sia questa la roccia su cui fondare la nostra vita, in questo amore da saper ricevere e dare, a Dio e al nostro prossimo.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]