Scopriamo se ci siamo lasciati sorprendere dall’amore di Dio

L’amore è qualcosa al quale ognuno di noi aspira. Sentirsi amati da qualcuno, far parte della vita di qualcuno è una sensazione che ci rende felici.

amore
photo web source

Ma ci sentiamo sempre parte di questo amore? Aspiriamo a un amore che sia, per forza, da parte di un’altra persona? O crediamo che l’amore di Dio possa renderci felici?

L’amore: cos’è?

Amore: una parola che racchiude in sé un concetto vastissimo: quello di una mamma per il suo bambino, quello di una moglie per suo marito, quello di un nonno per i suoi nipoti, quello di un amico per un’amica, quello di un fidanzato per la sua fidanzata.

Molto spesso, identifichiamo così il concetto di amore, dimenticando però che esiste un amore al di sopra di tutti, forse il più grande e del quale non ce ne accorgiamo: l’amore di Dio. Dio ama ognuno di noi più di tutti gli esempi elencati prima. Il suo è un amore al di sopra delle parti: pure se lo tradiamo o ci allontaniamo da lui, lui è capace di perdonarci e di amarci ancor più di prima.

L’amore di Dio è per ognuno di noi

Essere amata totalmente ed esclusivamente. Ma Dio dice al cristiano: “No! Non finché tu non ti senta soddisfatto, completo e contento nell’essere amato solo da Me” – ci dice Dio Padre – “Ogni persona brama darsi completamente a qualcuno […] Quando scoprirai che solo in Me dev’essere trovata la tua soddisfazione, allora sarai in grado di ottenere la perfetta relazione umana che Io ho programmato per te”.

Quasi come se Dio ci accompagnasse per mano a comprendere che l’essere amati, parte per primo da lui. Impariamo ad amare lui, e saremo capaci di amare noi stessi e, poi, donarci agli altri: “Non sarai mai unito con un’altra persona, finché non sarai unito prima con Me. Al di là di ogni altra cosa, smetti di fare programmi, smetti di sperare invano. Soltanto permettimi di farti partecipe del Mio piano per te”.

“Non essere ansioso. Ti sorprenderò con un amore più grande”

Dio ci invita a non essere ansiosi, a non preoccuparci, ma soprattutto a non avere paura di amare prima noi stessi, sulla scia dell’amore che lui stesso ci ha donato: “Non preoccuparti. Non guardare a ciò che ho dato agli altri, ne a ciò che tu stesso vorresti avere. Guarda in alto, verso di Me, con timore, o perderai ciò che Io voglio mostrarti. E poi, quando sarai pronto, ti sorprenderò con un amore molto più grande di quanto tu possa mai sognare”.

mani che si toccano
photo web source

Dio non scende a compromessi. Non è che se noi non ci amiamo, lui ci lascia in balia delle onde e non ci tende più la sua mano. Al contrario: lui ci invita ad alzare gli occhi a lui, a comprendere tutto questo, e ad attenderne uno ancora più grande, “più grande di quello che tu mai sognare”.

Dio ci ama nella maniera più assoluta

Sappi che ti amo nella maniera più assoluta. Io sono Dio. Credici e sii soddisfatto!”. Dio ci aspetta, sempre, non ha tempo e, soprattutto, non ha fretta. Il suo amore è lì, sempre.

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]