Chiara Corbella, 21 settembre: uno speciale anniversario – Preghiera

Oggi, 21 settembre, ricorrono due importanti anniversari legati alla vita di Chiara Corbella, che ha saputo vivere appieno la sua vocazione
Preghiera a Chiara Corbella Petrillo
Photo web source
Chiara Corbella, nata al Cielo il 13 giugno 2012, ha lasciato in dono una testimonianza di fede e un esempio concreto di vita cristiana vissuta.
E la sua storia si è diffusa rapidamente in Italia ma anche all’estero e sono tantissimi coloro che la pregano e si affidano alla sua intercessione per chiedere la Grazia.
Stamani presto, nella pagina Facebook dedicata a lei, è stato pubblicato un post che racchiude in poche righe l’essenza della sua vita, che Chiara ha saputo donare fino al dono estremo di se stessa.

Il post sulla pagina di Chiara Corbella Petrillo

«… una sola è la speranza alla quale siete stati chiamati, quella della vostra vocazione» (Ef 4,4).

Il 21 settembre 2008 Chiara Corbella ed Enrico Petrillo si sposavano ad Assisi. Il 21 settembre 2018 si apriva ufficialmente nella basilica di San Giovanni in Laterano la fase diocesana del processo di beatificazione e canonizzazione di Chiara Corbella Petrillo.
Photo web source
Tutta la consapevolezza di Chiara che aveva ben compreso che la sua felicità dipendeva dalla realizzazione della vocazione a cui il Signore l’aveva chiamata, è ben espressa dalle parole di san Paolo agli Efesini. Chiara ha sofferto, lottato fino ad arrivare a un pieno abbandono di se stessa, fino a capire che si ama solo quando non si possiede l’altro, né il marito, né i figli. Tutto è dono. La vita è dono. E quel dono dobbiamo essere pronti a renderlo in qualsiasi momento.
E’ significativo che il 21 settembre, si sia aperta per Chiara la strada della vocazione al matrimonio con Enrico. E dieci anni dopo, nella stessa data, si è aperto ufficialmente il processo di beatificazione e canonizzazione di Chiara Corbella Petrillo. Dopo essersi fatta dono nel matrimonio, Chiara si è fatta dono per noi tutti, per la nostra salvezza. Infatti Chiara ha percorso la via della sofferenza e si è lasciata plasmare dalla Grazia. Si è abbandonata fino in fondo, senza avere la pretesa di comprendere ciò che le accadeva. Ma si è fidata di Gesù Cristo.

La preghiera di intercessione per la richiesta di grazie

Dio infinitamente buono, che nella tua grande misericordia hai scelto Chiara
come tua figlia prediletta e con sapienza l’hai guidata sulla via del Vangelo,
insegnandole, attraverso Maria, a custodire tuo Figlio con amore appassionato e a seguirlo quale sposa e madre con fiducia incrollabile sulla via della croce, fa’ che la luce del Vangelo di Cristo, che risplende in Chiara, riaccenda la certezza della vita eterna nell’anima dei nostri fratelli.

Photo web source

Per sua intercessione concedici la grazia che ti chiediamo e, se è tua volontà,
fa’ che Chiara sia proclamata beata, per il bene nostro e la gloria del tuo Nome. Per Cristo nostro Signore.
Amen

(Con approvazione ecclesiastica)

Leggi anche – Don Fabio Rosini: nella malattia ho chiesto aiuto a Chiara Corbella

Simona Amabene
La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]