Fase 2, Card. Bassetti: dopo le chiese, riaprite gli oratori senza paura

Un nuovo passo in avanti, in questa Fase 2, arriva direttamente dalla Conferenza Episcopale Italiana: apriamo gli oratori.

Bassetti Cei
photo web source

“Apriamo le porte degli oratori senza paura”, sono queste le parole del Cardinale Bassetti per una nuova Fase 2 anche all’interno della Chiesa.

L’appello del Cardinale Bassetti

Non abbiate paura ad aprire le porte degli oratori”, è il messaggio del Cardinale Bassetti, anche sulla scia di come Papa Francesco, lo scorso sabato, per il Rosario conclusivo del mese di maggio, ha aperto le porte dei Giardini Vaticani.

Una scelta nuova per un riavvio completo, anche se graduato e nel rispetto di tutte le norme igienico – sanitarie, anche per le attività pastorali di ogni singola Parrocchia: “Finalmente sembra che siamo in una fase di ripresa. Abbiamo riaperto le Chiese e adesso dovremo impegnarci tutti quanti, e tutti insieme, per riprendere le nostre attività e i nostri spazi pastorali” – afferma Bassetti.

“Aprire gli oratori come lo sono stati i Giardini Vaticani”

I tanti ragazzi aiutati ed accolti, le tante famiglie soccorse proprio dalla Chiesa in questi anni: ora non si può lasciare tutto ancora sospeso: “E in questo periodo , far sentire ancor di più la nostra presenza. Molte famiglie dovranno lavorare tutto il giorno, senza godere delle vacanze estive.

Per questo, se negli anni passati abbiamo cercato di coprire uno spazio temporale di due o tre settimane, forse questa volta davvero siamo chiamati a essere presenti per due o tre mesi” – ha continuato il Presidente della CEI, nel suo messaggio alla fine della Messa Crismale.

palermo oratorio
photo web source

Bassetti ai sacerdoti: “Aprite gli oratori”

Un vero e proprio appello a tutti i confratelli sacerdoti, un appello a ritornare a circondarsi di giovani, il futuro della Chiesa: “Non abbiate paura, cari fratelli, ad aprire, nei modi in cui sarà consentito, i vostri oratori. Quest’anno dobbiamo puntare in alto, perché siamo chiamati a fare un servizio che forse nemmeno noi immaginavamo” – ha concluso.

Una richiesta che non può rimanere inascoltata. Anche la Chiesa si affianca alle esigenze delle famiglie, di tutti coloro che lavorano e che la vedono come punto di riferimento per i loro figli, durante il periodo estivo.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: lastampa.it

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]