Cambio sesso a 17 anni, Tribunale di Genova accoglie la richiesta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:50

cambio sesso a 17 anni, ok del tribunaleCambio sesso: Tribunale di Genova accoglie il ricorso dei genitori di una ragazza minorenne con disforia di genere per tutelare il benessere psicofisico dell’adolescente.

La lotta legale della giovane Alessia, ragazza di 17 anni affetta da disforia di genere, è culminata con il riconoscimento da parte del Tribunale di Genova della necessità di acconsentire al cambio sesso prima dell’avvenuta maggiore età per assicurare il benessere psicofisico della ragazza. Si tratta del primo caso di ragazza che fa istanza per il cambio sesso prima dell’avvenuta maggiore età, il terzo in generale (gli altri due casi erano ragazzi).

Come previsto dalla legge quadro sul cambio di sesso risalente al 1982, anche in questo caso la giovane si è dovuta sottoporre ad una lunga diagnosi psicologica, psichiatrica ed endocrinologica che è durata all’incirca 3 anni è che ha portato ad un risultato unico: “La giovane è affetta da disforia di genere, non secondaria a condizioni di disturbo psicopatologico”, gli specialisti hanno inoltre affermato che nel corso di questi anni: “Non sono emersi aspetti psicopatologici significativi o tali da controindicare l’inizio del trattamento ormonale. Durante gli incontri ha dimostrato coerenza alla decisione, evidenziando consapevolezza sulle conseguenze legali, ma soprattutto affettive e relazionali”.

Cambio sesso a 17 anni: cosa cambia in Italia?

Ottenuto il permesso a procedere con l’intervento di espianto degli organi genitali e della cura ormonale la 17enne dovrà completare il ciclo ormonale e l’intervento prima di recarsi una seconda volta in tribunale per vedersi riconosciuto il cambio di sesso anche a livello anagrafico. Tale sentenza equivale ad un precedente giuridico che potrà essere utilizzato in altre istanze dello stesso tipo, ma non cambia nulla a livello giuridico, visto che il cambio sesso rimane in Italia una procedura rigida che viene concessa solo in caso di riscontrata necessità in seguito a diagnosi di specialisti che riscontano nella mancata concessione un danno psicofisico per il soggetto. Insomma ogni istanza di cambio sesso, sia essa richiesta per un maggiorenne o per un minorenne, verrà giudicata caso per caso e dovrà essere supportata da tre diagnosi specialistiche.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]