Brevi spunti di riflessione sulla prima lettura del giorno

Pillola del giorno mercoledì 02-08-17

Es 34,29
Quando Mosè scese dal monte Sinai – le due tavole della Testimonianza si trovavano nelle mani di Mosè mentre egli scendeva dal monte – non sapeva che la pelle del suo viso era diventata raggiante, poiché aveva conversato con lui.

La legge del Signore è grazia e benedizione. Il Signore sceglie a chi dare i doni e quali doni dare a ciascuno… certamente però ogni dono ricevuto non è soltanto per sé ma per tutti, per chi mi è stato affidato da Dio, per chi mi sta vicino, per le persone che incontro, per tutti quelli che mi accompagnano nella mia vita. E pregare Dio, parlare con Lui, accettare le Sue meraviglie ci fa raggianti, soprattutto nel cuore…

Se dopo essere stato in compagnia di Gesù mi sento euforico e raggiante, come mi comporto con gli altri? Trasmetto loro la bellezza che ho ricevuto? O percepisco gli altri come un disturbo alla mia quiete con Dio? Dov’è che risiede nel mio cuore l’incapacità di donarmi? E dei comandamenti di Dio che ne faccio? Li uso come la legge del mondo o li prendo come guida per amare Dio e il prossimo?