Breve riflessione sulla prima lettura del giorno 02-09-17

Pillola del giorno sabato 02-08-17

1Tes 4,9-12
Fratelli, riguardo all’amore fraterno, non avete bisogno che ve ne scriva; voi stessi infatti avete imparato da Dio ad amarvi gli uni gli altri, e questo lo fate verso tutti i fratelli dell’intera Macedònia. Ma vi esortiamo, fratelli, a progredire ancora di più e a fare tutto il possibile per vivere in pace, occuparvi delle vostre cose e lavorare con le vostre mani, come vi abbiamo ordinato.

Paolo, davanti alla carità si arresta, quasi non sapesse dirne nulla. Dio solo può insegnare l’amore e i tessalonicesi hanno imparato ad amarsi da lui. Ma l’amore è senza fine e sorpassa i confini, ed esortandoli ad amarsi ancor di più, Paolo dà loro una serie di consigli che incarnano la carità: vivere nella pace, occuparsi delle cose proprie e delle proprie faccende e lavorare.

Ho imparato da Dio l’amore? Amo i miei fratelli sempre di più e non solo quelli molto vicini a me? Cerco la pace e di dare pace a tutti? Considero il mio lavoro un’incarnazione della carità cristiana?